Archivio del mar Nov 2007

CDA ALITALIA APPROVA TRIMESTRALE

Tempo di lettura: 1 minuto

Il CDA Alitalia, riunitosi oggi, ha approvato la relazione consolidata del terzo trimestre al 30 settembre 2007. I ricavi del traffico del terzo trimestre 2007 sono stati pari a 1.196 milioni di euro, registrando una diminuzione di 33 milioni di euro (-2,7%) rispetto al medesimo periodo dello scorso anno. Questo in ragione di una riduzione rispetto al 2006 dei ricavi passeggeri del 4,6% e di un incremento dei ricavi cargo del 6,5%. La forza puntuale si è rivelata pari a 11.262 unità, con una flessione di 496 unità rispetto al 30 settembre 2006; la forza media retribuita del Gruppo è pari a 10.262 unità, con un aumento di 157 unità (+1,6%) rispetto allo stesso periodo del 2006, soprattutto in ragione del venir meno dello strumento della solidarietà per il personale navigante e della Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria per quello di terra. 

Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori

CESSNA: LA LIBANESE OPEN SKY AVIATION ORDINA DUE CITATION MUSTANG

Tempo di lettura: 1 minuto

Cessna Aircraft Company, una socità di Textron Inc., ha annunciato oggi al Dubai Airshow che Open Sky Aviation ha piazzato un ordine per due aerei Citation Mustang. Open Sky Aviation sarà la prima compagnia aerea charter della regione mediorientale a operare questi nuovi business jet. Dopo la consegna del primo Mustang la compagnia inizierà ad operare voli dall’aeroporto internazionale Rafic Hariri di Beirut verso destinazioni come L’Egitto, la Giordania, la Turchia, l’Arabia Saudita e il Kuwait.
“Il Citation Mustang è l’aereo perfetto per attirare nuovi clienti verso l’aviazione business. Esso rappresenta un salto naturale per i viaggiatori che attualmente volano sui servizi di linea ma che necessitano di un migliore accesso alle destinazioni del Medio Oriente. I nostri clienti business potranno effettuare voli di un giorno verso Il Cairo, Amman e Jeddah mentre i nostri passeggeri leisure godranno di voli diretti verso le isole greche, Cipro, la Turchia e Sharm El-Sheick,” ha commentato Haytham Azhari CEO di Open Sky Aviation.

Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Industria

F16 ITALIANO INTERCETTA UN 737 TUNISINO

Tempo di lettura: 1 minuto

Un aereo F-16 dell’Aeronautica militare, in dotazione al 37esimo Stormo di Trapani, e’ intervenuto alle 14,30 di oggi per intercettare un velivolo civile Boeing 737 di nazionalita’ tunisina in volo nello spazio aereo italiano lungo la sua rotta da Istanbul a Tunisi. L’ordine di intercettazione e’ stato dato dal Comando operativo delle forze aeree di Poggio Renatico (Ferrara) in quanto gli enti del controllo traffico aereo avevano perso il contatto radio con il velivolo tunisino. L’F-16 si e’ diretto verso il velivolo “sospetto”, ne ha accertato visivamente l’identita’ e lo ha poi scortato fino ai limiti dello spazio aereo italiano.

 

(Agr)

Categoria: Cronaca

UE: NEL MIRINO SITI INTERNET CHE OFFRONO VOLI A PREZZI MENZOGNERI

Tempo di lettura: 2 minuti

Un prezzo clamoroso, pochi euro per un volo internazionale: cosi’, grazie a Internet, le compagnie low-cost attirano i clienti, che non sono subito in grado di capire che nel prezzo pubblicizzato non sono incluse le tasse e alcuni costi fissi. Un’indagine dell’Ue potrebbe portare, fra un anno, alla chiusura di alcuni siti web. Fonti di Bruxelles parlano di circa meta’ delle low-cost nel mirino. Fra le compagnie che operano a basso costo, c’e’ la numero 1 del settore, Ryanair, ma – stando a fonti spagnole – anche Vueling, Iberia e Spainair. Per quanto riguarda Ryanair, la compagnia irlandese ha contrattaccato accusando le piu’ grosse compagnie europee di fare “concorrenza sleale” sui prezzi del carburante e invitando l’Ue ad indagare seriamente su questo.

Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Enti e Istituzioni

KEROSENE ALLE STELLE, AUSTRIAN AIRLINES AUMENTA IL SUPPLEMENTO CARBURANTE

Tempo di lettura: 1 minuto

A causa del continuo aumento dei prezzi del greggio e del costo del kerosene che ha raggiunto nuovi livelli record, il Gruppo Austrian Airlines annuncia un incremento di €10 del supplemento carburante per i voli a lungo raggio, che passa dagli attuali €67 a €77 per tratta. Il supplemento carburante di €14 per i voli a corto e medio raggio rimarrà invariato. L’aumento sarà applicato su tutti i biglietti acquistati ed emessi a partire dal 19 novembre 2007. L’aumento verrà applicato sulle rotte dove il consumo di carburante è maggiore a causa delle lunghe distanze percorse. Un Boeing 767 sulla rotta Vienna – New York – Vienna, ad esempio, consuma circa 90 tonnellate di kerosene.
 

(Comunicato stampa Austrian)

Categoria: Aeroporti / Destinazioni, Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori

BOEING: PER L’ITALIA FINO A 500 NUOVI AEREI NEI PROSSIMI 20 ANNI

Tempo di lettura: 2 minuti

Boeing stima che il mercato italiano assorbirà nei prossimi vent’anni tra i 400 e i 500 nuovi aerei passeggeri e merci per un valore complessivo di 40 miliardi di dollari. È quanto emerge dal nuovo Current Market Outlook (CMO), il rapporto di previsione ventennale del mercato degli aerei civili che Boeing ha presentato oggi a Roma. I nuovi aerei serviranno per far fronte sia alla crescita della domanda che alla sostituzione  di modelli oggi in servizio.
“Tra vent’anni le compagnie aeree italiane disporranno di un numero di aerei accresciuto di due terzi rispetto ai modelli oggi in servizio, a conferma di un andamento a lungo termine a cui stiamo assistendo dall’inizio della liberalizzazione del mercato nei primi anni ‘90”, spiega Drew Magill, direttore Marketing di Boeing Commercial Airplanes. “In Italia, abbiamo riscontrato dal 1990 un continuo aumento di frequenze e collegamenti non-stop, ma mentre il numero dei voli dagli aeroporti italiani è più che triplicato, la dimensione media degli aerei si è ridotta del 30 per cento. Di fronte all’aumento di due terzi della flotta italiana entro il 2026, il numero di aerei a doppio corridoio di medie dimensioni crescerà più velocemente, per raggiungere una quota del 20 per cento del totale, rispetto all’attuale 15 per cento”, aggiunge Magill.

Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Industria

MONFALCONE: CONVEGNO SULLA SOLIDARIETA’ AERONAUTICA

Tempo di lettura: 2 minuti

L’Associazione Arma Aeronautica di Monfalcone, proseguendo nelle sue iniziative in occasione del 50° anniversario di costituzione, organizza nella mattinata del prossimo 26 novembre nella Biblioteca Comunale cittadina, il Convegno “Il volontariato aeronautico per la solidarietà” per dimostrare come sia coinvolto il mondo aeronautico nell’ambito del sociale. Importanti saranno i relatori, fra questi il presidente nazionale dell’Associazione Arma Aeronautica gen.Giambortolo Parisi che metterà in luce come l’Associazione stessa opera nel campo della solidarietà sia a livello nazionale, sia con le sue Sezioni e Nuclei sparsi nel territorio. L’ing. Alessandro Paleri, progettista di Ultraleggeri per disabili e consigliere dei “Baroni Rotti”, Federazione dei piloti disabili, tratterà della possibilità di volare anche per i non normodotati; il magg.pilota Gianluca Lant, capoformazione della Pattuglia acrobatica nazionale, accennerà delle iniziative sociali delle “Frecce Tricolori”, il dr. Giacomo Franceschini della cooperazione internazionale che collabora con l’aviation sans frontieres di Parigi parlerà dell’attività di questa organizzazione, mentre il magg.pilota Lionello Miani del 51° Stormo di Istrana illustrerà alcuni interventi di soccorso del suo reparto fa ogni giorno.

Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Eventi e Manifestazioni

AIRBUS: AIRBLUE ORDINA OTTO A320

Tempo di lettura: 1 minuto

Airblue, la compagnia del Pakistan a maggiore tasso di crescita, ha firmato un contratto per otto A320 portando il proprio ordine complessivo per questo aeromobile a 14. Airblue aveva infatti già siglato un primo ordine per 6 A320 a fine novembre 2006. I nuovi aeromobili A320 ordinati da Airblue saranno configurati in due classi per complessivi 157 posti. Airblue opera da Dubai su rotte domestiche e regionali oltre a servire la Gran Bretagna. La compagnia prevede di espandere la propria rete di collegamenti internazionali. La decisione di Airblue conferma la superiorità tecnologica dell’A320 alla quale si aggiungono una cabina più grande e confortevole, più spazio per i bagagli a mano dei passeggeri e un’elevatissima affidabilità operativa.

 

(Comunicato stampa Airbus)

 

Categoria: Industria

AL JABER AVIATION ACQUISTA DUE A318 ELITE ED ESPRIME L’INTENZIONE DI ACQUISTARE DUE A380

Tempo di lettura: 1 minuto

Al Jaber Aviation, società che fa parte del Gruppo Al Jaber, ha ordinato due Airbus A318 Elites e ha firmato una lettera di intenti per l’acquisto di due Airbus A380. Al Jaber Aviation è la prima società degli Emirati Arabi Uniti ad acquistare un A318 Elite. L’aeromobile verrà motorizzato con motori CFM International CFMM56-5B9/P. L’A318 Elite è l’ultimo nato nella famiglia Airbus Corporale Jetliner (ACJ) e introduce standard di spazio e comfort che non hanno rivali sul mercato. L’aereo viene offerto in una configurazione a 14 o 18 posti con zone lounge separate, poltrone intorno a tavoli e un ufficio privato che diventa cabina letto con bagno privato. L’A318 Elite può coprire tratte dal Medio Oriente all’Europa e al Nord Africa, da Londra e Parigi a New York e operare sui continenti Asiatico e Nord Americano. La famiglia ACJ di Airbus ha recentemente superato la soglia dei 100 ordini.

 

(Comunicato stampa Airbus)

Categoria: Industria

ALENIA AERONAUTICA: CONSEGNATO IL PRIMO C27J ALLA BULGARIA

Tempo di lettura: 2 minuti

 

 

Alenia Aeronautica ha consegnato oggi alla forza aerea Bulgara il primo dei cinque C-27J ordinati nel 2006 dal paese balcanico. I C-27J, che sostituiranno l’attuale linea da trasporto basata sugli Antonov An-26 di origine sovietica, consentiranno alla Bulgaria di dotarsi di un aereo di nuova generazione, compatibile con gli standard NATO, interoperabile con i velivoli da trasporto di maggiori dimensioni in servizio con altri paesi dell’Alleanza Atlantica ed in grado di operare, grazie ai suoi sistemi di autodifesa attivi e passivi, anche nei teatri operativi più difficili. I C-27J bulgari sono infatti equipaggiati con un sistema di autodifesa DASS, Defensive Aids Sub System attivo e passivo, in grado di proteggere il velivolo contro minacce provenienti da terra e con un sistema OBIGGS per la protezione dei serbatoi di carburante, che migliora sensibilmente le capacità del velivolo di operare anche nelle condizioni operative più complesse.

Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Industria

AIRBUS: OTTENUTA CERTIFICAZIONE CAT III B DA EASA PER IL NUOVO MLS

Tempo di lettura: 2 minuti

L’ Airbus A320 Family ha ottenuto, per la prima volta su un aereo commerciale, la certificazione Category IIIb per un nuovo sistema di precisione per approcci e atterraggi chiamato Microwave Landing System (MLS), che potenzierà le capacità degli aeroporti. L’approvazione viene dall’European Aviation Safety Agency (EASA). Il primo cliente, British Airways, implementerà il suo MLS all’aeroporto di Londra Heathrow sugli A320 e A321. L’MLS usa segnali a microonde che soffrono minori interferenze, per esempio da un altro velivolo in movimento nella superfice dell’aeroporto, degli attuali Instrument Landing System (ILS). Gli aeroporti attrezzati con gli MLS potranno aumentare i loro flussi di traffico anche in caso di cattive condizioni meteo, e non dovranno più dirottare gli aerei se la visbilità sarà bassa. La certificazione Cat III b abilita gli aeroporti ad approcci e atterraggi di precisione anche in condizioni di visibilità molto bassa con una altezza di decisione inferiore a 15 metri (50 piedi).

Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Aeroporti / Destinazioni

AIRBUS: CINQUE NUOVI A330 PER OMAN AIR

Tempo di lettura: 1 minuto

Oman Air ha firmato un contratto con Airbus per l’acquisto di cinque nuovi velivoli della A330 Family. L’ordine è per tre A330-300 e due A330-200. I motori non sono ancora stati scelti dalla compagnia. Questi aerei permetteranno una maggiore capacità di trasporto al network di Oman Air che collega il Sultanato dell’Oman all’Europa e all’Estremo Oriente. Oman Air ha motivato la sua decisione con l’efficienza operativa di questo aereo e gli elevati standard di comfort per i passeggeri.

 

(Comunicato stampa Airbus)

Categoria: Aeroporti / Destinazioni

DUBAI: YEMENIA ORDINA 10 AIRBUS A350XWB

Tempo di lettura: 1 minuto

Yemenia, compagnia di bandiera dello Yemen basata a Sanaa, ha firmato un contratto per l’acquisto di dieci A350 XWB, con l’intento di rinnovare la propria flotta di lungo raggio. La scelta dell’A350-800 da parte della compagnia segue un periodo di valutazione del velivolo e del suo principale concorrente. Gli A350XWB di Yemenia saranno allestiti in una confortevolissima configurazione in due classi con 18 posti in  First Class e 265 in Economy.
Attualmente Yemenia oper auna flotta di lungo raggio composta da quattro A310 e due A330-200s, collegando le sue basi di Sanaa e Aden a diverse destinazioni in europa, Medio Oriente e Asia.

 

(Comunicato stampa Airbus)
 
 
 

Categoria: Industria

BOEING: QATAR AIRWAYS ORDINA 30 787 DREAMLINER E 5 777 FREIGHTER

Tempo di lettura: 1 minuto

 

Boeing e Qatar Airways hanno tenuto ieri una cerimonia al Dubai Air Show per la firma di un ordine per trenta 787 Dreamliner e cinque 777 Freighter. L’operazione ha un valore di listino approssimativo di oltre 6,1 miliardi di dollari. Gli aerei ordinati erano già segnalati nel sito Boeing’s Orders & Deliveries Web.
Nel 2006, Qatar Airways aveva annunciato l’ordine per 14 777-300ER, sei 777-200LR e due 777 Freighter. La compagnia riceverà il suo primo 777-300ER alla fine di questo mese quando l’aereo effettuerà il ferry flight diretto da Seattle a Doha.

 

(GRP Boeing Media)

Categoria: Industria

BOEING: EMIRATES ORDINA 12 777-300ER

Tempo di lettura: 1 minuto

 

Nel giorno di apertura del Dubai Air Show, Emirates e Boeing hanno annunciato l’ordine di 12 777-300ER. Il valore approssimativo dell’accordo è di 3,2 milardi di dollari. L’ordine di questi velivoli era già stato indicato come indefinito sul sito web Boeing’s Orders & Deliveries.
L’attuale backlog di ordini effettuati da Emirates per il 777 risulta vicino a un ritmo di un aereo al mese in uscita dallo stabilimento di Everett per i prossimi 4 o 5 anni.

 

(GRP Boeing MEdia)

 

Categoria: Industria