MONFALCONE: CONVEGNO SUL VOLO E LA SOLIDARIETA’

Si è tenuto a Monfalcone Il 26 novembre, il Convegno “Il Volontariato aeronautico per la solidarietà”, organizzato dalla Sezione cittadina dell’Associazione Arma Aeronautica con il Patrocinio del Comune di Monfalcone ed il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia e del Centro Servizi Volontariato di Pordenone.
Presente numeroso pubblico ma in particolare e tre classi delle scuole medie cittadine ed è molto importante che i giovani abbiano potuto apprendere dai diretti interessati come sia coinvolto il mondo dell’aviazione nell’aiuto alla collettività.
Dopo il saluto ai convenuti dell’amministrazione comunale, rappresentata dall’assessore alla cultura dr. Gianluca Trivigno, ha preso la parola il generale SA Giambortolo Parisi, presidente nazionale dell’Associazione Arma Aeronautica, un sodalizio  che con le sue 250 sezioni circa in Italia ed all’estero, cui sono iscritti più di 35.000 soci è in grado di intervenire – come ha sottolineato il relatore - nell’intero territorio nazionale anche nel settore della solidarietà sociale in quanto costituisce un organismo di vasta portata per la sua capillarità operativa.

 
Una presenza importante quella della Federazione dei “Baroni Rotti” con l’ing. Alessandro Paleri, che ha presentato la prima Scuola di Volo Ultraleggeri per disabili, che ha messo in rilievo come il volo non deve essere considerato solo uno sport o una normale attività ma strumento di crescita personale per riconquistare la propria autostima.
Il magg.pilota Marco Lant, capoformazione delle Frecce Tricolori, ha brevemente riassunto la storia ed i compiti del 313° Gruppo Addestramento Acrobatico che proprio per la particolarità di esibirsi raccogliendo ovunque un notevole numero di spettatori, è in grado di costituire un forte supporto per portare a conoscenza di milioni di persone iniziative di carattere sociale promosse da associazioni del volontariato.
Da parte sua, il magg.pilota Lionello Miani del 51° Stormo ha ricordato i reparti di volo dell’Aeronautica Militare italiana che con lavoro giornaliero forse sottovalutato o comunque poco conosciuto svolgono un’importante compito di soccorso e salvataggio.
L’attività della Coopi (cooperazione internazionale) di Milano, una ONG, laica ed indipendente, fondata nel 1965 con lo scopo di « combattere le cause di povertà e di ingiustizie sociali è stata presentata dal dr. Giacomo Franceschini , program manager della COOPI di Milano, che collabora con la sezione Aviazione senza Frontiere di Parigi che ha esposto le linee guida delle organizzazioni umanitarie e l’apporto indispensabile del mezzo aereo per soccorrere ed aiutare la collettività.

 

(Comunicato Ass.ne Arma Aeronautica Monfalcone)

Articolo scritto da Carlo Dedoni il 27 Nov 2007 alle 2:39 pm.
Categorie: Eventi e Manifestazioni


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus