BOLOGNA: NON ANCORA RISOLTA LA VICENDA DEL “FACCHINAGGIO”

Relativamente alla vicenda ‘facchinaggio’, l’Aeroporto Marconi di Bologna rende noto di aver esaminato nelle scorse settimane tutte le soluzioni possibili perché fossero pagati ai dipendenti ‘ex Doro Group’ i ‘crediti alimentari’ riferibili agli stipendi non pagati dalla consorziata Gesticoop per il mese di agosto e metà settembre. Come noto, i mancati versamenti contributivi da parte degli appaltatori Doro e Gesticoop avevano imposto la sospensione del pagamento di parte dei corrispettivi di appalto. A fronte delle esigenze di sostentamento dei lavoratori impiegati presso lo scalo nel periodo estivo, l’Aeroporto di Bologna, insieme alle società di handling Marconi Handling e Bas, ha operato per individuare e costruire una soluzione articolata che consentisse di dare risposta concreta alle esigenze dei lavoratori nel rispetto delle norme di lavoro e fiscali. Tale soluzione, che ha richiesto atti e verifiche formali impegnative, inizialmente è stata condivisa dalle società titolari dei rapporti di lavoro, la cui cooperazione è indispensabile per realizzare i pagamenti.

Predisposta la procedura, in fase di finalizzazione è però venuta meno la necessaria e non superabile collaborazione da parte di Doro, dunque i pagamenti, allo stato, non sono stati effettuati.

 

(Comunicato Aeroporto di Bologna)

 

Articolo scritto da Carlo Dedoni il 5 Dic 2007 alle 11:18 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus