AIR FRANCE E ON AIR LANCIANO IL PRIMO SERVIZIO DI TELEFONIA A BORDO SU ALCUNI VOLI INTERNAZIONALI

Air France è la prima compagnia aerea al mondo che propone l’uso del telefono cellulare a bordo di alcuni voli internazionali.
Grazie al sistema Mobile OnAir, i passeggeri di uno degli Airbus A318 che collegano l’Europa possono ora:

• ricevere ed inviare sms ed mms
• ricevere ed inviare e-mail su qualsiasi apparecchio di telefonia mobile che disponga di un accesso Internet. 

La prossima fase di questa sperimentazione riguarderà le chiamate vocali ma farà in modo che il viaggio rimanga un momento di comfort e di benessere.

Su questo Airbus A318 di 123 posti, i clienti vengono informati da un opuscolo informativo contenuto nel portacarte dei sedili e da un annuncio effettuato dal personale di cabina.
Air France invita i suoi passeggeri a pronunciarsi su questa iniziativa e raccoglie le loro osservazioni grazie ad un questionario.
Alla fine dei sei mesi di test, Air France si baserà sugli apprezzamenti e sui commenti dei suoi clienti per valutare l’interesse di lanciare questa offerta su tutti i suoi voli.
“Approfittiamo di tutte le innovazioni tecnologiche e cerchiamo di metterle al servizio dei nostri clienti, senza dimenticare di preservare l’atmosfera di benessere che caratterizza i viaggi sulle linee Air France”, dichiara Patrick Roux, direttore del Marketing a Air France.
“Siamo lieti che Air France sia la prima compagnia aerea ad utilizzare il sistema di telefonia a bordo Mobile OnAir su voli internazionali. È’ una fase importante nell’introduzione di una nuova generazione di servizi a bordo e siamo certi che questa sperimentazione definirà i futuri standard in termini di comunicazione passeggeri a bordo”, dichiara Benoit Debains, presidente di OnAir. Il sistema di telefonia a bordo Mobile OnAir, certificato dall’EASA (European Aviation Safety Authority), non disturba gli strumenti di navigazione di questo Airbus A318 e può essere utilizzato solo in crociera, dopo la disattivazione della nuova indicazione “Spegnere il telefono”. Il sistema è attivo a partire da 3.000 metri (10.000 piedi). L’uso del telefono a bordo dipende dagli accordi siglati tra la società OnAir e, ovviamente, l’operatore del cliente. In Francia, Orange, Bouygues e SFR sono partner di OnAir.
Come funziona? I telefoni cellulari si collegano grazie ad una rete di microcellule presente a bordo dell’aeromobile. Un modem permette il rinvio di queste comunicazioni verso un satellite che le trasferisce ad una stazione a terra. Le comunicazioni vengono poi dirette verso il network telefonico abituale del passeggero. Questo rete si trova all’interno dell’aeromobile, quindi il telefono cellulare dei passeggeri emette solo un segnale di bassa potenza che non presenta rischi di interferenze con la strumentazione di bordo.
Per inoltrare una chiamata dall’aereo è sufficiente comporre il prefisso internazionale (+) o 00 + il prefisso del paese + il numero del corrispondente (senza lo 0).
I prezzi delle comunicazioni vengono fatturate dall’operatore del cliente e sono simili a quelli pagati abitualmente dal cliente quando si trova all’estero.

 

 

(Comunicato Air France)

Articolo scritto da Carlo Dedoni il 20 Dic 2007 alle 3:32 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus