VICENZA, FINE DELLA CORSA PER L’AEROPORTO CIVILE?

Ci avevano sperato, all’aero club di Vicenza, che alla fine lo scalo civile al “Dal Molin” potesse rimanere aperto, nonostante il controverso ampliamento della base militare statunitense. In favore del mantenimento si era infatti espresso il consiglio comunale, che nella celebre ordinanza che ha concesso il via libera ai militari a stelle e strisce, vincolava il via libera all’assenza di ripercussioni negative sullo scalo civile. E anche il cda di Aeroporti Vicentini, la società di gestione dell’aeroporto, si era a dicembre espresso per il mantenimento. Si attendeva quello “Studio indipendente” che il commissario straordinario del Comune, l’europarlamentare Paolo Costa, aveva annunciato di voler realizzare circa “Le potenzialità dello scalo vicentino”. Alla fine dallo Stato Maggiore dell’Esercito è arrivata una doccia fredda. Per il civile non c’è posto.

Il presidente dell’aero club “U. Capitanio”, Antonio Bonotto, si scaglia contro i politici. “Dov’è il sindaco? Perché oggi non c’è nemmeno un consigliere?” si domanda Bonotto, e prosegue: “Che scandalo: non avrebbe dovuto essere il sindaco a comunicare a Vicenza la perdita dell’aeroporto, venendo oggi a mancare una delle clausole principali da lui più volte ribadita?”. La sua j’accuse non risparmia nessuno: “E’ mancata la volontà politica di tenere l’aeroporto. Nessuno ci ha mai interpellato, siamo stati lasciati soli. Ma non è scritto nel mandato di Costa di creare tavoli di consultazione con i soggetti coinvolti? E se l’Enac (Ente nazionale aviazione civile, NdR) afferma di non avere risorse per traslare la pista, perché non è stata mai presa in considerazione la possibilità di accorciarla?”.

I sostenitori dell’aeroporto civile non si danno però ancora per vinti: “Vogliamo sensibilizzare anzitutto gli americani”, ha detto sempre Bonotto, “E poi il mondo imprenditoriale, perché siamo convinti delle potenzialità della pista. Non escludiamo manifestazioni di protesta”.

Si è svolto intanto sabato scorso anche il presidio di contestazione dei pacifisti di fronte alle residenze dei militari Usa contro l’ampliamento della base militare, per il quale stanno iniziando i lavori di bonifica dei terreni.
(Avionews)

Aeroporto Vicenza
(foto airportvicenza.com)

APPROFONDIMENTI:

Articolo scritto da mcgyver79 il 28 Gen 2008 alle 4:43 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus