IL GUERCINO OSPITE D’ECCEZIONE DELLA MARCONI BUSINESS LOUNGE

C’è un nuovo ospite d’eccezione all’Aeroporto ‘Marconi’ di Bologna: la ‘Venere’ del Guercino. E’ stata infatti inaugurata questa mattina, dalla presidente di Sab Giuseppina Gualtieri e dalla titolare della Galleria ‘Fondantico’ di Bologna Tiziana Sassòli, la collocazione, all’interno della Marconi Business Lounge, della ‘Venere’ di Giovanni Francesco Barbieri detto il Guercino, uno dei più alti esponenti della pittura bolognese del XVII secolo. Il dipinto, un olio su tela realizzato nel 1648 e di proprietà della Galleria ‘Fondantico’, rimarrà esposto al pubblico fino al 20 febbraio.
E’ la prima volta che l’Aeroporto di Bologna, già impegnato nella promozione dell’arte moderna e contemporanea, ospita un’opera d’arte antica: l’obiettivo di questa iniziativa, che proseguirà con altre esposizioni nei prossimi mesi, è quello di far conoscere ai passeggeri in transito dalla Marconi Business Lounge la grande tradizione pittorica emiliana, trasformando l’attesa in una piacevole occasione culturale, all’interno di un luogo accogliente e raffinato.

“L’Aeroporto di Bologna – ha detto la presidente Gualtieri – conferma ancora una volta la sua natura di ‘vetrina’ delle eccellenze del territorio, in questo caso culturali ed artistiche, e di ‘porta di accesso’ da e per il mondo, non solo di persone e merci, ma anche di idee e di spunti nuovi ed originali. L’idea di fondo di questo progetto è quella di fare del ‘Marconi’ sempre più un luogo che ‘vive’, a stretto contatto con la realtà che lo circonda e al servizio del territorio”.

La Galleria ‘Fondantico’ di Tiziana Sassòli, uno dei nomi di riferimento nel mercato dell’arte antica, è da tempo impegnata in un dialogo tra istanze culturali e collezionismo, attraverso mostre annuali corredate da cataloghi scientifici. Nel valorizzare l’arte soprattutto emiliana, essa mira a stimolare un proficuo rapporto tra pubblico e privato. Accedendo con opere selezionate a uno spazio di grande prestigio, Tiziana Sassòli si propone di fare conoscere la sua attività a un pubblico più ampio e internazionale.

All’iniziativa aderisce la Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, che ha promosso la grande mostra dedicata a “Guido Cagnacci. Protagonista del ’600 tra Caravaggio e Reni”, un evento, in programma a Forlì fino al 22 giugno, che propone opere di alcuni dei più grandi pittori del seicento: da Cagnacci a Caravaggio, da Guido Reni a Simon Vouet allo stesso Guercino. Nella stessa Marconi Business Lounge sarà trasmesso il video-documentario su Cagnacci, curato da Tina Lepri. Responsabile scientifico di entrambe le manifestazioni – quella di Bologna e quella di Forlì – è il professor Daniele Benati, docente di Storia dell’Arte Medievale presso l’Università di Bologna, presente all’inaugurazione di oggi insieme al presidente della Cassa dei Risparmi di Forlì Giuseppe Dolcini.

Articolo scritto da admin il 30 Gen 2008 alle 5:35 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni - Tags: ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus