ALITALIA, TAVOLO SU MALPENSA SETTIMANA PROSSIMA

Il Consiglio dei ministri ha discusso stamane della privatizzazione di Alitalia, anche se in modo marginale, e ha deciso di convocare per la prossima settimana il tavolo di Milano per discutere della questione del ridimensionamento dell’aeroporto di Malpensa.

Lo hanno detto i ministri dimissionari per la Solidarietà sociale Paolo Ferrero e per le Pari opportunità Barbara Pollastrini.

“E’ stata confermata la scelta di convocare al più presto, senz’altro la prossima settimana, il tavolo per Milano per discutere la questione di Malpensa”, ha detto la Pollastrini.

Il ministro uscente per i Rapporti con il Parlamento Vannino Chiti ha poi precisato che il tavolo su Malpensa è indipendente dalla vicenda della cessione di Alitalia: “Nei prossimi giorni è previsto un tavolo su Milano per chiarire gli aspetti di vita di Malpensa che però sono autonomi, non sono legati alla vicenda di Alitalia. Altrimenti si rischia che Alitalia non esista più”.

Alitalia è stata ieri al centro di nuove polemiche dopo la conferma dell’abbandono di alcuni slot a Malpensa per la stagione estiva e la decisione di AirOne di ricorrere al Tar per essere stata esclusa dalla trattativa in esclusiva accordata dal governo a Air France-Klm.

Una fonte della Sea ha confermato che la società che gestisce gli aeroporti di Linate e Malpensa “sta valutando i presupposti di sussistenza per una causa” per danni contro la compagnia di bandiera per la decisione di “degradare” lo scalo milanese, come previsto nel piano industriale di sopravvivenza approvato lo scorso anno.

“Sono state costruite infrastrutture per un hub che adesso risulta sovradimensionato per i voli point to point”, ha aggiunto la fonte.

Secondo i giornali il risarcimento potrebbe arrivare a 1,2 miliardi, ma la fonte della Sea ha detto di non essere ancora in grado di fare cifre.

Una fonte vicina ad Assoclearence ha detto che i dati sulla cessione degli slot in vista dell’estate — in generale, inclusi quelli di Alitalia — saranno disponibili i primi giorni della prossima settimana.

Ieri a tarda sera il Tesoro, proprietario del 49,9% di Alitalia in vendita, ha detto con una nota di condividere la decisione del presidente della compagnia Maurizio Prato sugli slot dello scalo varesino.

Alitalia non ha finora comunicato a quanti slot intende rinunciare nella stagione 30 marzo-25 ottobre e non ha commentato i numeri pubblicati dai giornali. In particolare, il Sole 24 Ore dice che il vettore italiano potrebbe tagliare il numero di rotte intercontinentali della stagione da 181 nel 2007 a 47 nel 2008. La Repubblica parla di oltre 100 slot, il Corriere di 150.

(Reuters)

malpensa

Articolo scritto da mcgyver79 il 1 Feb 2008 alle 2:32 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Compagnie Aeree / Alleanze - Tags: ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus