SAVE: COMPENSO 2,5 MLN A PRESIDENTE; MARTELLA, COME NAPOLEONE

save‘E dopo Napoleone Bonaparte, venne Enrico Marchi”. Con questa battuta il deputato veneziano Andrea Martella (Pd), commenta ”l’autoassegnazione” di 2,25 milioni di euro con la quale ieri il Cda di Save, societa’ di gestione dell’aeroporto Marco Polo, ha premiato per i risultati del 2007 il presidente Enrico Marchi. ”Mi ricorda tanto - continua ironico Martella - quella storica autoincoronazione che poco piu’ di due secoli fa, nella cattedrale di Notre-Dame, vide protagonista il condottiero francese. Una corona, quella di Marchi, davvero di inestimabile valore economico”. ”Va bene - prosegue Martella - che il suo ‘impero’ e’ in espansione e che Enrico Marchi-Bonaparte e’ animato da un’autostima non seconda a nessuno. Pero’ a tutto c’e’ un limite”. ”Soprattutto - prosegue - se si guarda ai molti problemi che affliggono l’aeroporto veneziano e alle molte questioni su cui da tempo invoco trasparenza e chiarezza. La vicenda dimostra ancora una volta che c’e’ uomo solo al comando e che ci sono molte cose da chiarire su questa gestione. In questo senso sono certo che gli enti locali faranno la loro parte”.

(Ansa)

Articolo scritto da mcgyver79 il 8 Mar 2008 alle 9:24 am.
Categorie: Cronaca - Tags:


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus