THE TRANSITION, L’AEREO CHE DIVENTA AUTOMOBILE

terrafugiaMolti hanno provato a realizzare l’automobile volante, mentre tre scienziati del Mit di Boston hanno invertito il concetto ottenendo risultati più incoraggianti, ovvero pensando a un aeroplano ripiegabile al punto di soddisfare i requisiti tecnici per l’omologazione stradale. Il modello si chiama The Transition e lo sta costruendo la società americana Terrafugia.

Due posti, 600 chilogrammi di peso massimo al decollo (sarà certificato aeromobile secondo la norma Lsa), 250 kg di carico utile e un motore da 100 CV (il Rotax 912S). Per aria andrà a 185 km/h, per terra un po’ più lento (140), e avrà strumentazione digitale e airbag per pilota e passeggero.

Realizzato completamente in materiali compositi, The Transition è lungo 5,7 metri, ha un’apertura alare di 8,4 metri e, con le ali richiuse grazie a un sistema elettrico, una larghezza di 2 metri. Attualmente sono in corso le prove di carico sull’ala, è in fase di rifinitura il guscio che forma l’abitacolo e un modello in scala ha già compiuto alcuni voli per verificare l’aerodinamica oltre ai test compiuti in galleria del vento. Il consumo di carburante in volo (al 75% di potenza continua, a 4000 giri al minuto), sarà di circa 18 litri per ora; difficile al momento determinare quello su strada.

Il primo esemplare di The Transition sarà presentato entro la fine dell’anno, mentre la consegna ai primi clienti avverrà nel 2009.

(quattroruote.it)

Articolo scritto da mcgyver79 il 18 Mar 2008 alle 4:48 pm.
Categorie: Industria - Tags:


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus