“SELEX SI” INAUGURA IN BULGARIA IL NUOVO SISTEMA PER IL CONTROLLO DEL TRAFFICO AEREO

selexÈ stato inaugurato oggi a Sofia il nuovo sistema di gestione del traffico aereo della Bulgaria, realizzato da Selex Sistemi Integrati e progettato insieme a Eurocontrol, l’ente europeo per la sicurezza della navigazione aerea. La Air Traffic Service Authority (ATSA) dispone ora di un sistema di ultima generazione, in grado di assorbire anche la crescita del 20% del traffico aereo bulgaro prevista per il prossimo quindicennio.
Il sistema controllerà l’intero spazio aereo bulgaro e gestirà la navigazione aerea di approccio di Sofia, della città di Varna e di parte del Mar Nero. Grazie alla tecnologia Standard Air Traffic Control Automatic System (SATCAS), consentirà un’elevata automazione e un miglior coordinamento tra controllori civili e militari. Tra le novità, il sistema ARTAS per l’analisi e la correlazione dei dati radar, realizzato dalla stessa Eurocontrol e oggi standard di riferimento per tutti i produttori di sistemi ATC.


«L’architettura - spiega l’azienda italiana - è basata su server funzionanti in modo integrato, che consentono al sistema di risolvere qualsiasi tipo di problematica in tempi brevissimi. Il nuovo SATCAS, infatti, in meno di un secondo, è in grado di avvisare l’operatore di eventuali criticità e di ripristinare in meno di 3 secondi tutte le funzionalità anche a pieno regime, diminuendo sensibilmente i tempi di reazione rispetto alle precedenti versioni. Questo rende il prodotto di SELEX Sistemi Integrati come il più avanzato di tutti i sistemi ATM, anche rispetto a quelli dei principali concorrenti.»
Selex SI è presente in Bulgaria sin dal 1997, quando l’allora Alenia Difesa vi installò tre sistemi radar per il controllo di approccio presso gli aeroporti di Sofia, Varna e Burgas e due sistemi radar per il controllo di rotta presso le località montane di Vitosha e Varbitza.

(G. Alegi, dedalonews.it)

APPROFONDIMENTI:

- sito Selex - Sistemi Integrati

Articolo scritto da mcgyver79 il 9 Apr 2008 alle 2:45 pm.
Categorie: Enti e Istituzioni, Industria


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus