UK: INDAGINE SU PUBBLICITA’ INGANNEVOLE RYANAIR

RyanairDopo aver accertato sette casi di pubblicità ingannevole o di cattivo gusto in due anni, la Advertising Standards Authority (Autorità per gli standard pubblicitari, ASA) britannica ha chiesto all’Office of Fair Trading (Ufficio per il commercio equo) di aprire un’indagine formale riguardo la scarsa trasparenza delle tariffe pubblicate sul sito Ryanair. Immediata la protesta della low cost irlandese, che ha definito le conclusioni dell’ASA come «la goccia che fa traboccare il vaso» ed accusato l’ente di essere «ingiusto, prevenuto e non veritiero». L’ASA ha risposto sottolineando come le violazioni del codice di autodisciplina pubblicitaria vengano di solito risolte senza ricorrere all’OFT, ma che il comportamento di Ryanair non lasciava altre possibilità. In precedenza, l’ASA aveva costretto Ryanair a ritirare una pubblicità in cui sosteneva di essere più veloce e meno costosa del treno sulla rotta “Londra-Bruxelles”, che le agenzie di viaggio online si approfittavano dei clienti ed altri ancora. In febbraio il presidente francese Nicolas Sarkozy e la moglie Carla Bruni hanno intentato - e vinto a tempo di record - una causa contro il vettore irlandese per l’uso non autorizzato della propria immagine in una campagna pubblicitaria.

(G. Alegi, dedalonews.it)

APPROFONDIMENTI:

- sito Ryanair

Articolo scritto da mcgyver79 il 9 Apr 2008 alle 1:04 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Compagnie Aeree / Alleanze, Cronaca, Enti e Istituzioni


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus