PER SICUREZZA LA SVIZZERA LIMITA I VOLI DURANTE EURO2008

Euro2008Il Consiglio federale elvetico ha deciso di limitare il traffico aereo civile nelle giornate in cui si svolgono in Svizzera le partite dell’EURO 08. Questa limitazione entra in vigore due ore prima dell’inizio di ogni partita ed è valevole per sei ore. La delimitazione dei settori dello spazio aereo interessati avviene in funzione delle minacce concrete. Se non sussistono indizi concreti di minaccia, le limitazioni sono applicabili in un raggio pari a 12 miglia nautiche attorno agli stadi e fino a una quota di 10 000 piedi sul livello del mare, ad eccezione di Ginevra dove, in ragione della struttura dello spazio aereo locale, il limite massimo è stato fissato a 11 500 piedi sul livello del mare. Se la minaccia si fa più precisa, il DDPS può estendere il raggio delle zone di navigazione aerea limitata a 25 miglia nautiche attorno agli stadi. In considerazione dell’elevato interesse mediatico, in occasione della partita inaugurale che si giocherà a Basilea il 7 giugno 2008, il raggio è stato fissato a 25 miglia nautiche. Le autorità competenti degli Stati limitrofi hanno annunciato l’intenzione di voler adottare misure corrispondenti sul loro territorio. La limitazione del traffico aereo non significa che vi sia un divieto generale dei voli nelle zone interessate. Conformemente all’articolo 12 dell’ordinanza concernente la salvaguardia della sovranità sullo spazio aereo, nelle zone interessate il Comando delle Forze aeree può autorizzare voli e sottoporre l’autorizzazione a determinati oneri. Se non sussistono minacce particolari, si prevede di autorizzare globalmente i voli di linea e charter da e per Basilea, Berna, Ginevra e Zurigo nonché voli di salvataggio. In caso di mutamento della minaccia questa procedura dovrebbe essere adeguata.

(M. Landi, dedalonews.it)

Articolo scritto da mcgyver79 il 16 Apr 2008 alle 2:21 pm.
Categorie: Cronaca, Enti e Istituzioni - Tags: ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus