AERONAUTICA MILITARE, GIORNATA AZZURRA 2008: VOLO E PROFESSIONALITA’ IN SEI ORE DI SPETTACOLO

Domenica 25 maggio, dalle 11.30 alle 17.30, l’Aeronautica Militare ha organizzato nell’aeroporto militare di Pratica di Mare, situato a sud di Roma, la Giornata azzurra 2008. Si tratta della manifestazione aerea più importante d’Italia, gratuita e aperta al pubblico. Saranno presenti i migliori team acrobatici europei e i più moderni velivoli militari in servizio presso numerose forze aeree della NATO, e non, che daranno vita ad una manifestazione aerea ricca non solo di spettacolo ma anche di contenuti tecnici e operativi. Saranno sei ore di esibizioni che si succederanno con oltre cento aeroplani, in mostra statica e in volo.

Quest’anno verrà organizzato anche un “evento tattico” che mostrerà la capacità operativa dell’Aeronautica di operare in una zona lontana dai confini nazionali. Lo scenario prevede di mettere in sicurezza un aeroporto in una zona di crisi e utilizzarlo come ‘testa di ponte’ per le successive operazioni in profondità, di stabilizzazione e per l’invio di presidi sanitari per la popolazione.


Perche’ la Giornata Azzurra

Questa la sintesi della Giornata Azzurra 2008 organizzata per far conoscere sempre meglio alla gente, attraverso una grande festa del volo, la professionalità degli uomini e delle donne che la animano e le capacità operative raggiunte. Capacità maturate in 85 anni di vita della Forza Armata durante i quali l’Aeronautica si è sempre adeguata alle esigenze di difesa del Paese, mettendo a disposizione delle Istituzioni un dispositivo operativo determinante per la risoluzione delle situazioni di emergenza e di crisi più diverse. Sia che si verifichino all’interno dei confini nazionali sia all’estero. La Giornata Azzurra rappresenta, quindi, un importante momento per mostrare quanto l’Aeronautica Militare è in grado di fare per la difesa del Paese e dei suoi cittadini. Per garantire cioè quella cornice di sicurezza che consente a tutti noi di svolgere serenamente le attività quotidiane. Un obiettivo raggiunto grazie ad una continua attività di addestramento che consente di essere pronti a prevenire, dissuadere e, se necessario, neutralizzare ogni potenziale minaccia, per la difesa dello spazio aereo nazionale e in supporto alle operazioni lontano dai nostri confini. Un evento che consente di mettere in risalto le capacità raggiunte nell’esercizio del Potere Aereo, quella filosofia cioè la cui applicazione garantisce il controllo e la gestione dello spazio aereo al fine di assicurare la sicurezza aerea delle operazioni militari in cielo, in terra e in mare.


L’evento tattico: 40 minuti di operatività

In questa ottica va visto quello che viene chiamato l’evento tattico per la mattina del 25 maggio che vede coinvolte, in 40 minuti di azione spettacolare, tutte le componenti operative dell’Aeronautica. In particolare, sono impiegati due caccia Eurofighter per assicurare la superiorità aerea, ovvero il controllo dello spazio aereo, due velivoli cacciabombardieri Tornado e due AM-X per simulare operazioni di neutralizzazione e dissuasione della minaccia a terra, due elicotteri HH-3F e un elicottero AB-212 con a bordo Incursori dell’Aeronautica e Fucilieri dell’Aria. Questi ultimi elimineranno le ultime sacche di resistenza e forniranno la necessaria cornice di sicurezza per l’atterraggio dei velivoli da trasporto C27J e C-130J. A bordo di questi ultimi i Fucilieri dell’Aria, un automezzo dotato di un nuovo sistema che raccoglie e trasmette in tempo reale le immagini delle operazioni. Prima di decollare i velivoli da trasporto lasciano, oltre al personale, materiale ed equipaggiamenti necessari per la sopravvivenza dei militari in azione e presidi sanitari per la popolazione. Lo scenario simulato revede che l’Aeronautica Militare, agendo nell’ambito di una missione lanciata nel rispetto di una risoluzione dell’ ONU, ha il compito di prendere possesso in tempi estremamente rapidi di un aeroporto lungo la zona di confine tra due Paesi in conflitto. Presso questo aeroporto, successivamente, verrà dispiegato il grosso del contingente multinazionale che effettuerà operazioni di interposizione tra le fazioni rivali e verranno attivate le operazioni di supporto sanitario alla popolazione. L’evento si svolge in due fasi differenti: la prima di trasferimento di aerei e materiale verso un aeroporto di un Paese amico e vicino alla zona di crisi, il secondo di proiezione di caccia, di cacciabombardieri, di velivoli da trasporto, di Incursori e di Fucilieri verso l’obiettivo.


I velivoli presenti

Ci sarà naturalmente l’Eurofighter 2000 Typhoon, il caccia europeo da circa tre anni in linea nel servizio di sorveglianza dello spazio aereo nazionale, così come il C-27J, il nuovo velivolo da trasporto tattico dell’Aeronautica, l’addestratore avanzato M.346 dell’Alenia Aermacchi e i velivoli a pilotaggio remoto, che rappresentano oggi la nuova frontiera della ricognizione aerea. Importante la partecipazione di velivoli ed elicotteri delle altre Forze Armate italiane. Ci saranno le pattuglie acrobatiche di Francia, Spagna, Polonia e Svizzera e altre formazioni di altissimo livello tecnico e spettacolare e naturalmente ci saranno le Frecce Tricolori, che dell’Aeronautica Militare sono forse la componente più conosciuta e visibile, in grado di rappresentare la sintesi delle capacità dei piloti e degli specialisti dell’intera Forza Armata attraverso un programma di volo acrobatico collettivo unico al mondo. Ma una delle novità in assoluto per una giornata azzurra sarà la partecipazione di piloti diversamente abili. Si esibiranno, infatti, la formazione dei “Baroni Rotti” e il pilota d’aliante Stefano Zuccarini. In mostra statica il deltaplano di Angelo D’Arrigo, il recordman italiano di volo libero tragicamente scomparso nel 2006 in un incidente di volo.


Viabilità, parcheggi, predisposizioni per il pubblico e diversamente abili

Sarà posta una particolare attenzione, oltre che allo spettacolo in sé, alla viabilità e ai parcheggi. Verrà attuato un percorso preferenziale e un’area dedicata agli spettatori diversamente abili, con un team di operatori in supporto. I diversamente abili potranno, inoltre, assistere allo spettacolo non solo nella giornata del 25 ma accedere in base anche il giorno 24 dedicato alle prove generali della manifestazione. I diversamente abili e i loro accompagnatori potranno parcheggiare all’interno della base in una zona adiacente al luogo dello spettacolo e della mostra statica.
Per evitare il traffico si suggerisce l’uso della bici e delle moto. Per la prima volta biciclette e moto potranno parcheggiare all’interno della base.
Nei pressi dell’Aeroporto sono state realizzate delle aree di parcheggio libero. Si suggerisce di evitare l’arrivo in zona tra le nove e le undici in quanto è il momento di maggiore affluenza e intasamento sulla Pontina. All’interno dell’Aeroporto sono disponibili centri di ristoro e servizi sanitari per il pubblico.


Iniziativa umanitaria

Con la Giornata Azzurra si rinnova anche l’impegno per la solidarietà: quest’anno l’Aeronautica Militare ha deciso di sostenere l’iniziativa di un grande artista a favore di un ambizioso progetto: ” Andrea Bocelli per il Ghana” (intestazione conto: Andrea Bocelli per il Ghana Iban: it 81 X 08458 70951 000000036794).


Vetrina del Made in Italy

Ma la Giornata Azzurra sarà anche una vetrina del made in Italy, l’occasione per mettere in mostra i prodotti dell’industria nazionale, per sottolineare il posto di primissimo piano raggiunto in campo internazionale dall’industria aerospaziale del nostro Paese grazie anche all’Aeronautica Militare che nel settore della ricerca aerospaziale e dell’alta tecnologia ha avuto da sempre un ruolo propulsivo.

Diretta Rai e diretta Internet

La Giornata Azzurra è uno degli eventi aeronautici più importanti che si svolgono nell’anno in Europa, e, come nelle passate edizioni, l’“airshow”, oltre che in diretta internet sul sito www.aeronautica.difesa.it/GA08 , potrà essere seguito in tv, sulle rete RAI.

(T. col. Alessandro Alfonsi, Aeronautica Militare Italiana)

Articolo scritto da mcgyver79 il 23 Mag 2008 alle 8:18 am.
Categorie: Aeronautica, Enti e Istituzioni, Eventi e Manifestazioni - Tags: , , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus