INDENNITA’ DI VOLO ANCHE AD A/V IN MATERNITA’

Il giudice del lavoro con una sentenza ha riconosciuto che le hostess in maternità hanno diritto alla indennità di volo completa. Lo ha reso noto la Provincia di Venezia dopo il ricorso d’urgenza promosso da Federica Vedova, consigliere provinciale di Parità contro l’ente di previdenza e assistenza del settore marittimo e aereo IPSEMA. Nell’atto si sosteneva che l’ente provvedeva a liquidare il trattamento secondo i criteri previsti dal Testo Unico sulla maternità, cioè l’80% della retribuzione media giornaliera del periodo di paga del mese antecedente l’astensione, che dal 2006 viene effettuato prendendo per il calcolo la retribuzione imponibile utilizzata ai fini fiscali e previdenziali. La Provincia di Venezia ha fatto notare come in pratica le indennità di volo delle assistenti degli scali esteri siano escluse dalla base di calcolo perchè esenti da tasse, mentre quelle per i voli interni sono erogate solo su di una quota-parte e non per l’intero, con le conseguenti penalizzazioni.

(P. Varriale, dedalonews.it)

Articolo scritto da mcgyver79 il 29 Mag 2008 alle 1:46 pm.
Categorie: Cronaca, Enti e Istituzioni - Tags: ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus