CDM VARA DECRETO ALITALIA

AZIl Consiglio dei Ministri vara un decreto sulla procedura di privatizzazione di Alitalia ed individua Intesa Sanpaolo come advisor. Il ministro dell’Economia Giulio Tremonti ritiene che il provvedimento «disinnesca il rischio di liquidazione». Sarà, ha spiegato, il consiglio dei ministri a individuare il soggetto candidato ad assumere il controllo. «Nello specifico, - ha spiegato Tremonti il consiglio dei Ministri, con propria delibera, può procedere all’individuazione di uno o più soggetti che ricerchino i soggetti interessati a presentare un’offerta. Nel periodo che intercorre tra l’individuazione del soggetto da parte del consiglio dei Ministri e la presentazione dell’offerta non sono dovuti gli obblighi informativi previsti per le società quotate, ed il soggetto potrà acquisire le informazioni che ritiene necessario presso la società Alitalia». Inoltre Tremonti ha confermato i rumors circa la decisione del governo di aprire contatti con Intesa Sanpaolo come advisor. Infine il ministro dell’Eonomia ha definitivamente tolto dal tavolo l’ ipotesi di una riedizione della soluzione Air France-KLM. «Non c’è più - ha precisato Tremonti - non c’è mai stata».
Oggi, intanto, è arrivata a Bruxelles la risposta alla UE sui chiarimenti sul prestito-ponte da 300 milioni. In conclusione di questa fase preparatoria dell’ ennesimo tentativo di privatizzazione e di rilancio della compagnia di bandiera dovrebbe arrivare al più presto nomina di un amministratore delegato, con funzioni analoghe a quelle di un commissario e il mandato di far partire un duro piano di ristrutturazione. Una nomina che dovrebbe arrivare al più tardi entro il 27 giugno, data della nuova convocazione dell’ assembla dei soci.

(M. Landi, dedalonews.it)

Articolo scritto da mcgyver79 il 30 Mag 2008 alle 2:23 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze, Cronaca, Enti e Istituzioni - Tags: , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus