Archivio del Lug 2008

DA RIMINI A TIRANA CON TRE VOLI SETTIMANALI BELLEAIR

Tempo di lettura: 1 minuto

BelleAir“Dopo l’abbandono, improvviso, del vettore Albanian Airlines si era riproposto il quesito – spiega Massimo Vannucci, vicepresidente Aeradria Spa – di come dare continuità ai collegamenti che nel tempo hanno ampiamente dimostrato di essere ben utilizzati (più che buone le percentuali di riempimento, ndr) dai cittadini albanesi residenti nella nostra provincia e nei territori limitrofi. L’accordo raggiunto con Belleair, compagnia già al decollo in diversi aeroporti italiani, viene a colmare il ‘vuoto’ creatosi, ripristinando da venerdì 1 agosto 2008, all’apice della stagione estiva, i voli verso il Paese delle due aquile”.

Belleair volerà tre volte a settimana (lunedì, mercoledì e venerdì) dal “Federico Fellini” per raggiungere Tirana dopo 90 minuti a bordo degli aeromobili MD82 e BAe 146.

(Comunicato Stampa Aeradria Spa – Aeroporto Internazionale “Federico Fellini”)

APPROFONDIMENTI:

– sito BelleAir

– sito Aeroporto Internazionale “Federico Fellini”

Categoria: Aeroporti / Destinazioni - Tags: ,

INCIDENTE AD UN BAE 146-300 A MILANO MALPENSA

Tempo di lettura: 1 minuto

BAe 146-300Dopo aver acquisito le necessarie evidenze, l’Agenzia ha aperto un’inchiesta tecnica sull’evento occorso sabato 19 luglio all’aeromobile BAe 146/300 marche I-ADJI, che veniva urtato da un mezzo di rampa.
In considerazione dei danni riportati dalla fusoliera, l’evento è stato classificato come incidente.
Nessun danno per le persone a bordo.

(Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo)

APPROFONDIMENTI:

– sito ANSV

Categoria: Annunci, Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Cronaca, Enti e Istituzioni, Incidenti/Inconvenienti - Tags: , , ,

“SIAMO SINCERI” – N° 6/2008 – LA CULTURA IN AVIAZIONE NEI MEDIA GENERALISTI

Tempo di lettura: 2 minuti

E’ abbastanza evidente come la necessità ed il desiderio di conoscenza siano insiti, seppur in misura differente, in ognuno di noi.

La nostra fame di conoscenza può essere placata talvolta con esperienze dirette ma, nella maggior parte dei casi, ci si affida ad uno dei media convenzionalmente utilizzati per recepire notizie e informazioni: tv, carta stampata, internet, ecc ecc.

La crisi che il giornalismo attraversa ultimamente a detta di quasi tutti non è circoscrivibile solo alle volontà del singolo di adeguarsi alle linee di pensiero di questo o quel personaggio “di peso” per averne dei ritorni, ma è evidente che sempre più spesso sono le basi a mancare: la condizione necessaria e sufficiente affinché si faccia una corretta informazione è che chi scrive sappia di cosa tratta, il suo compito è acculturare il lettore e non disinformarlo.

L’aviazione è forse il settore con le maggiori competenze tecniche al mondo, ma è anche un mondo che giorno dopo giorno continua a fare i conti con la scorretta informazione in seguito, quasi sempre, ad episodi di cronaca; e allora si possono pensare due cose:

– o il giornalista cerca il sensazionalismo a tutti i costi

– o il giornalista non sa cosa scrive

In ogni caso colui che ci rimette è sempre il lettore/spettatore/ascoltatore.

Lo spunto per questo intervento odierno è venuto dopo aver letto – con strabuzzamento di occhi annesso – un articolo (di cui si dà conto QUI con la scansione dello stesso) del maggior quotidiano nazionale a firma Elvira Serra che dava conto di un inconveniente ad un presunto B737 Qantas (bisogna capire se è veramente lui, visto che la giornalista indica un numero di passeggeri trasportabili che su quel velivolo si raggiungerebbe solo soppalcando la cabina passeggeri); l’episodio viene raccontato in termini quasi apocalittico-cinematografici, raccontando attimi di panico dei passeggeri che, per l’inconveniente avuto, sono da ritenere poco credibili… anzi, è più plausibile che coloro che erano a bordo non abbiano avvertito pressoché nulla o tutt’al più un leggero sibilo dovuto all’aerodinamica sporcata.

Non ci si può non rammaricare di fronte a questi casi di disinformazione, perché chi non ha le conoscenze tali da valutare le castronerie (il passeggero medio) finirà col farsi influenzare da ciò che viene dichiarato.

Categoria: Annunci

MONITORAGGIO SU MYAIR: DURANTE IL FINE SETTIMANA MIGLIORATA LA REGOLARITÀ

Tempo di lettura: 1 minuto

Con riferimento al monitoraggio sulla compagnia aerea MyAir a seguito dei recenti disservizi, l’ENAC rende noto che nell’ultimo fine settimana è stato riscontrato un miglioramento della regolarità delle operazioni.

La compagnia, inoltre, in alcuni casi di ritardo dovuto a motivi tecnici, ha fornito ai propri passeggeri l’assistenza prevista in base alla normativa vigente e alla Carta dei Diritti del Passeggero.

L’ENAC continuerà a monitorare con particolare attenzione le attività di MyAir durante tutta la stagione estiva.

(enac-italia.it)

Categoria: Aeronautica, Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Enti e Istituzioni - Tags: ,

ENAC INVIA LETTERA AD AUTORITÀ IRLANDESE SU COMPORTAMENTI DI RYANAIR

Tempo di lettura: 1 minuto

Con riferimento alla pubblicità di Ryanair comparsa nei giorni scorsi sul sito internet della compagnia, il Presidente dell’ENAC, Vito Riggio, rende noto di aver chiesto al Direttore Generale di inviare una protesta formale all’Autorità per l’Aviazione Civile Irlandese in merito a questo episodio non rispettoso delle istituzioni italiane, che va ad aggiungersi ad altre iniziative pubblicitarie e atteggiamenti del vettore non consoni nei confronti del nostro Paese.

L’ENAC ricorda, inoltre, che è in corso un’istruttoria per accertare la natura degli aiuti dati al vettore irlandese in alcuni aeroporti italiani.

(enac-italia.it)

Categoria: Aeronautica, Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Enti e Istituzioni - Tags: ,

MYAIR CONVOCATA DALL’ENAC PER I DISSERVIZI DEGLI ULTIMI TEMPI

Tempo di lettura: 2 minuti

Si è svolta questa mattina (N.d.R 23/7/2008), presso la Direzione Generale dell’ENAC, una riunione con la compagnia aerea MyAir che è stata convocata dall’Ente a causa dei numerosi recenti disservizi che hanno comportato disagi a centinaia di passeggeri.

Nel prendere atto delle prime motivazioni presentate dal vettore, l’ENAC ha chiesto alla compagnia l’impegno di produrre, entro un paio di settimane, una relazione sulle azioni intraprese per prevenire disservizi come quelli verificatisi negli ultimi tre mesi; di indicare i rappresentanti della compagnia sugli scali italiani in cui opera il vettore, per le comunicazioni ai passeggeri; di informare l’Ente sulle procedure di controllo della compagnia nei confronti degli handler, le società che forniscono i servizi di assistenza a terra.

L’ENAC ha chiesto a MyAir di integrare il prospetto, presentato nel corso della riunione odierna, relativo al network e alla rotazione macchine con un prospetto che evidenzi anche la rotazione degli equipaggi, al fine di garantire maggiore flessibilità all’operativo e migliore efficienza del servizio nel momento in cui si verificano fermi di aeromobili.

I rappresentanti della compagnia, su richiesta dell’Ente, si sono impegnati a aumentare le attività relative alla corretta riprotezione dei passeggeri e a rendere gratuito il numero telefonico per i contatti da parte della clientela che ha subito disagi.

Con riferimento alle informazioni e alla riprotezione dei passeggeri, l’Ente, nelle varie direzioni territoriali, sta valutando la sussistenza di violazioni al Regolamento Comunitario numero 261 del 2004 per eventuali sanzioni al vettore.

L’ENAC continuerà a monitorare con particolare attenzione le attività di MyAir per determinare gli eventuali ulteriori interventi che l’Ente potrebbe attuare nei confronti della compagnia.

(enac-italia.it)

Categoria: Aeronautica, Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Enti e Istituzioni - Tags: ,

BOEING: ORDINE FLYDUBAI DA 3,74 MILIARDI DI DOLLARI

Tempo di lettura: 1 minuto

BoeingBoeing ha annunciato di aver ricevuto un ordine per 50 aerei di nuova generazione 737-800 dalla nuova lowcost FlyDubai. Il valore e’ indicativamente di 3,74 mld di dollari. Lo ha annunciato l’ad di Boeing Commercial, Scott Carson, al salone dell’aerospazio e difesa di Farnborough, che si apre oggi. Il n.1 di Boeing, Jim McNerney, ha partecipato alla cerimonia di firma dell’accordo nel corso di una conferenza stampa al salone. Le consegne sono previste dal 2009 al 2015.

(Ansa)

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Cronaca, Industria - Tags: , ,

DISASTRO DI CAPO GALLO, RITO ABBREVIATO PER I 9 IMPUTATI

Tempo di lettura: 1 minuto

Tuninter ATRIl processo per il disastro aereo dell’ATR-72 della Tuninter, avvenuto il 6 agosto del 2005, inizierà il prossimo 31 ottobre.

I nove imputati chiederanno il rito abbreviato dopo aver presentato, tramite i legali della compagnia aerea tunisina, una proposta di transazione con le due parti civili: Vito Albergo, lo zio di Barbara Baldacci, la bimba morta nel’incidente e Dorra Neffati, vedova del capocabina Moez Bouguerra, anch’egli deceduto.

Nelle acque a largo di Capo Gallo, di fronte a Palermo, persero la vita 16 persone mentre 23 rimasero gravemente ferite. L’aereo, decollato da Bari-Palese alla volta di Djerba, si spezzò in due al contatto con l’acqua e si inabissò dopo un vano tentativo di ammaraggio.

Secondo i pubblici ministeri, la causa dell’incidente è da ricondurre all’insufficienza di carburante, visto che l’indicatore installato pochi giorni prima del volo era adatto solo ai modelli ATR-42. In più, il pilota non sarebbe stato in grado di sfruttare le correnti aeree per arrivare all’aeroporto di Palermo-Punta Raisi, evitando così il disperato ammaraggio.

(Avionews)

Categoria: Cronaca, Incidenti/Inconvenienti - Tags: , , , ,

ENAC: FIRMATO ACCORDO BLUE MED SU TRAFFICO AEREO MEDITERRANEO ORIENTALE

Tempo di lettura: 1 minuto

ENACL’ENAC rendono noto che venerdì scorso, ad Atene, è stata firmata una dichiarazione d’intenti delle autorità per l’aviazione civile dei Paesi coinvolti sul progetto BLUE MED, finalizzato all’implementazione di una porzione di spazio aereo, un cosiddetto Blocco Funzionale, sul Mediterraneo Orientale.

 

La dichiarazione è stata firmata, alla presenza dei delegati della Commissione Europea e di Eurocontrol, dai Direttore Generali dei Paesi interessati: Italia, Grecia, Cipro, Malta, Egitto e Tunisia. I rappresentanti di Albania e Giordania hanno presenziato alla stipula dell’accordo.

 

Con questa firma è stato fatto un ulteriore passo in avanti nella realizzazione del Cielo Unico Europeo, Single European Sky, che prevede, infatti, la creazione da parte degli Stati membri di Blocchi Funzionali di spazio aereo transnazionali, quello sul Mediterraneo Orientale è uno di questi, che permetteranno l’implementazione di una gestione del traffico aereo più integrata, efficiente e flessibile.

 

Il progetto è sviluppato secondo un criterio di ‘bottom up’, ovvero dai server provider per la navigazione aerea di ogni Paese interessato, per l’Italia l’Enav S.p.A., per poi essere successivamente adottato dalle autorità.

 

La firma del documento costituisce anche il lancio di questo progetto e della Conferenza Ministeriale che si terrà il prossimo ottobre, probabilmente a Roma, e che vedrà i ministri competenti in materia di controllo del traffico aereo dell’area BLUE MED siglare un accordo per il sostegno alla fase successiva.

(Comunicato Stampa ENAC)

 

APPROFONDIMENTI:

 

– sito ENAC

Categoria: Cronaca, Enti e Istituzioni - Tags:

UN PALLONE FRENATO INFORMA I CITTADINI DI PARIGI SULLA QUALITA’ DELL’ARIA

Tempo di lettura: 2 minuti

L’azienda francese Aérophile ha recentemente installato a Parigi un nuovissimo tipo di pallone frenato, unico al mondo.

Questa attrazione turistica originale di grandissima dimensione (22,5 m di diametro per 36 m di altezza) assume una dimensione di civica utilità e diventa uno strumento inedito e spettacolare di informazione sulla qualità dell’aria.

Per la prima volta al mondo, la qualità dell’aria si può vedere

Grazie al suo rivoluzionario sistema di illuminazione, il pallone “Air de Paris” che porta fino a 30 passaggeri ad un’altezza di 150 metri sopra Parigi, fornisce anche informazioni in tempo reale ai cittadini sull’inquinamento atmosferico, attraverso due distinti indicatori:

– la qualità dell’aria ambiente modifica il colore del pallone stesso grazie all’illuminazione creata da tre proiettori che si trovano all’equatore dell’involucro. Questo fenomeno è particolarmente visibile al buio.

– il pallone indica anche la qualità dell’aria in prossimità dei grandi assi stradali urbani della capitale francese con un fascio laser rotante estremamente potente che illumina il tropico sud dell’involucro.

A Parigi, il pallone d’Aerophile sfrutta i dati relativi alla qualità dell’aria forniti dai sensori della rete «Airparif» che sono installati in diversi punti della Capitale. Questi dati sono conformi al nuovo indice europeo sviluppato nell’ambito del progetto CITEAIR attualmente applicato da una trentina di città.

Gli indici rilevati evidenziano la quantità presente nell’atmosfera dei tre inquinanti più nocivi (biossido di azoto, ozono e particolato), in base al seguente codice colore: rosso quando la qualità dell’aria è pessima, arancio quando è cattiva, giallo quando è mediocre, verde chiaro quando è buona e verde quando è ottima.

Questo nuovo concetto di pallone frenato con indicatori della qualità dell’aria, visibile in un raggio di oltre 20 km, è perfettamente riproducibile in altre capitali mondiali.

(Comunicato Stampa Citef per Aerophile S.A. )

Pallone frenato

 

Categoria: Curiosità/Stranezze aeronautiche, Enti e Istituzioni - Tags:

INAUGURAZIONE VOLO ORIO AL SERIO – TRAPANI

Tempo di lettura: 1 minuto

Mercoledì 9 luglio 2008 diventa operativa la rotta tra l’Aeroporto di Orio al Serio e Trapani, operata da Ryanair. Il volo inaugurale è previsto in partenza dallo scalo bergamasco alle ore 6:30 del mattino con arrivo a destinazione alle ore 8:30. Il decollo da Trapani è previsto alle 8:55 con atterraggio a Orio al Serio alle 10:55. Per tutto il periodo estivo e fino al 25 ottobre prossimo il collegamento avrà frequenza quadrisettimanale e si effettuerà nei giorni di lunedì, mercoledì, venerdì e domenica. Da domenica 26 ottobre, con l’avvio dell’orario operativo invernale, il volo avrà frequenza giornaliera.

(Comunicato Stampa SACBO)

APPROFONDIMENTI:

– sito SACBO

Categoria: Aeroporti / Destinazioni, Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Cronaca - Tags: , ,

OMAGGIO SAS PER CHI VOLA A STOCCOLMA

Tempo di lettura: 1 minuto

Acquistando un biglietto di andata e ritorno per Stoccolma, SAS offre a tutti i passeggeri un pass gratuito di 5 giorni per scoprire le incantevoli isole dell’arcipelago di Stoccolma. Il pass consente di effettuare un numero illimitato di viaggi in battello verso oltre 300 destinazioni nelle più affascinanti isole dell’arcipelago della capitale svedese.

Per ricevere il pass gratuito è sufficiente presentare la propria carta d’imbarco SAS all’aeroporto di Stoccolma Arlanda presso il Visitor Center del Terminal 5- area Arrivi. Il Visitor Center è aperto tutti i giorni dalle 6:00 a mezzanotte. L’offerta è riservata ai passeggeri SAS in possesso di un biglietto aereo di andata e ritorno per Stoccolma. La promozione è valida per le prenotazioni effettuate a partire dal 7 luglio 2008, per i voli tra  l’11 e il 31 agosto 2008. Per ritirare il pass è richiesto un deposito di 40 SEK (4,25 euro), che sarà interamente rimborsato alla restituzione del pass, presso i terminal della compagnia di navigazione o a bordo delle imbarcazioni.

(Comunicato Stampa SAS)

APPROFONDIMENTI:

– sito SAS

Categoria: Annunci, Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori - Tags: , , ,

GHEDI, PILOTI AMI PROVANO IL DIMOSTRATORE TECNOLOGICO DELL’F-35 JSF

Tempo di lettura: 2 minuti

Lunedì 7 luglio, il 6° Stormo di Ghedi (BS) ha ospitato il dimostratore tecnologico del caccia multiruolo F-35 Joint Strike Fighter (JSF), a disposizione dei piloti degli Stormi del nord Italia che hanno preso parte ad una sessione di orientamento.

Il “dimostratore”, dopo la tappa dello scorso 1° luglio presso il Centro Sperimentale Volo (CSV) di Pratica di Mare, è stato provato non solo dagli equipaggi di volo del 6° Stormo di Ghedi, ma anche dal personale navigante proveniente dal 5° Stormo di Cervia, dal 50° di Piacenza e dal 51° di Istrana (TV).

Si è trattato di un volo virtuale sul velivolo multiruolo di quinta generazione che, a partire dal 2011, costituirà il sistema d’arma e lo standard operativo di riferimento “sul campo” delle forze aeree più evolute.

Il programma JSF costituisce il più importante progetto aeronautico al quale l’Italia partecipa accanto a Stati Uniti, Inghilterra, Canada, Olanda, Danimarca, Norvegia e Turchia, oltre ad altri Paesi non NATO. Il JSF è un velivolo multiruolo, “stealth”, in grado cioè di sfuggire all’identificazione radar, con un sofisticatissimo armamento di precisione e sistemi di comunicazione/informazione molto avanzati che realizzano la cosiddetta “sensor fusion” e forniscono al pilota un livello di ‘situational awareness’ mai raggiunto prima, pur garantendo una buona semplicità di condotta. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Aeronautica - Tags: , , , , ,

IL PARLAMENTO EUROPEO VERSO TARIFFE AEREE PIU’ TRASPARENTI

Tempo di lettura: 6 minuti

Parlamento EuropeoIl Parlamento è chiamato a approvare definitivamente un regolamento che rafforza la trasparenza delle tariffe aeree imponendo l’indicazione di tutte le tasse, i diritti e i supplementi. Inoltre, razionalizza le norme vigenti sul rilascio delle licenze ai vettori aerei e sulla libertà di prestare servizi nell’Unione europea. Instaura requisiti più severi in materia di solidità finanziaria delle compagnie e di ricorso al wet lease degli aerei e chiarisce le norme applicabili agli oneri di servizio pubblico.

Il regolamento consolida e razionalizza il contenuto dei provvedimenti vigenti sul rilascio delle licenze ai vettori aerei, sulla libertà di prestare servizi aerei nella comunità e sulla tariffazione di detti servizi. Al tempo stesso instaura requisiti più severi in materia di solidità finanziaria dei vettori aerei e di ricorso al wet lease dell’aeromobile (la prestazione di un servizio aereo utilizzando un aeromobile e un equipaggio appartenenti ad una compagnia differente). Chiarisce inoltre le norme applicabili agli oneri di servizio pubblico riguardo alle rotte aeree, elimina le incoerenze tra il mercato interno dell’aviazione e i servizi destinati a paesi terzi e semplifica le norme sulla ripartizione del traffico tra gli aeroporti che servono la stessa città o la stessa conurbazione. Infine, la proposta rafforza la trasparenza in materia di tariffe aeree offerte a passeggeri e clienti merci.
Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Approfondimenti, Enti e Istituzioni - Tags: ,

CAMPIONATI ITALIANI DI MONGOLFIERA: LA VENTUNESIMA EDIZIONE A MONDOVI’

Tempo di lettura: 1 minuto

Si svolgerà nella località di Mondovì (Cuneo), il 21° campionato italiano di mongolfiera, in programma dall’8 al 13 luglio prossimi.

Sarà la cornice verde nei pressi di Corso Inghilterra ad ospitare le gare di abilità degli aerostati, mentre i giudici di gara si posizioneranno nel porto aerostatico di Corso Francia, insieme ad organizzatori e giornalisti. L’area di Sant’Albano Stura metterà a disposizione la propria superficie per eventuali decolli alternativi qualora le zone prestabilite dovessero rendersi inagibili.

Alle competizione parteciperanno 30 mongolfiere, appartenenti a 20 piloti italiani e 10 stranieri, che dovranno essere in possesso di licenza Fai e un anno di brevetto, oltre ad almeno 50 ore di volo già maturate.

Ma veniamo al programma del 21° campionato italiano: l’8 luglio, verranno registrate le iscrizioni e gli organizzatori daranno tutte le informazioni necessarie sulle gare, cioè traffico aereo, previsioni meteo, aree proibite al volo, regolamento e chiarimento di eventuali dubbi.

La competizione agonistica scatterà il giorno dopo, mercoledì 9 luglio, con due voli al giorno: i piloti dovranno lanciare il cosiddetto marker (un sacchetto di 10cmx10cm ripieno di riso) verso l’obiettivo stabilito dal regolamento, mentre un logger (la “Scatola nera” dell’aerostato) registrerà il suo tragitto dal decollo all’atterraggio.

Le gare dovrebbero terminare nella giornata di sabato, 12 luglio, ma qualora dovessero esserci ritardi e inconvenienti, la fine della manifestazione potrebbe prolungarsi fino a domenica mattina. La premiazione finale, si svolgerà il 13 luglio in Piazza Maggiore, a Mondovì.

(Avionews)

mongolfiere

(un’immagine dell’edizione 2007, foto aerostati.it)

APPROFONDIMENTI:

– sito Aeroclub Mondovì

Categoria: Eventi e Manifestazioni - Tags: , ,