Campania, Pemonte e Puglia siglano accordo per polo aerospaziale nazionale

Da Farnborough l’annuncio di un’intesa raggiunta tra le Regioni Campania, Piemonte e Puglia per la firma di un accordo per la costituzione di un polo aerospaziale italiano. Emerge dunque la ferma intenzione da parte delle tre Regioni di fare sistema e di operare in stretta sinergia, in coordinamento con l’ AIAD l’Associazione Italiana Industrie Aerospaziali e della Difesa, per potersi anche presentare in maniera unitaria e integrata sui mercati nazionali ed internazionali.
«Con l’intesa raggiunta oggi noi vogliamo creare nuove opportunità di crescita e di sviluppo, mettendo a sistema tutta la rete produttiva delle imprese campane dell’aerospazio, un patrimonio notevole di competenze, esperienze e professionalità, che da solo vale un quarto dell’intero fatturato nazionale del settore. - ha dichiarato dopo la sigla l’assessore alle Attività Produttive della Campania Andrea Cozzolino. Il consolidamento e la costruzione di nuove alleanze è la via maestra per far decollare l’industria italiana dell’aerospazio, Da questo punto di vista, l’Airshow di Farnbourough, oltre ad essere una vetrina importante per le nostre realtà produttive, rappresenta un’occasione unica per stringere alleanze e pianificare strategie». L’assessore all’Industria e alle Politiche per l’Innovazione della Regione Piemonte, Andrea Bairati, ha aggunto: «Il settore aerospaziale necessita di politiche di sviluppo che facciano leva più sulla prossimità tecnologica che sulla vicinanza geografica. E’ dunque nella direzione del sostegno alla crescita dei territori regionali e della competitività del sistema paese che stiamo lavorando a un accordo fra Campania, Piemonte e Puglia, che porti allo sviluppo di progetti di ricerca e di sviluppo coordinati tra le competenze tecnologiche e industriali delle tre regioni». «Per la Puglia l’accordo con Campania e Piemonte è un passo fondamentale per cementare una collaborazione che, insieme con il riconoscimento del Distretto Produttivo Aerospaziale Pugliese, contribuirà ad aumentare le potenzialità dell’offerta del comparto, e soprattutto a rafforzare la competitività sul mercato estero attraverso una progettualità che, coinvolgendo 3 regioni, porterà il Sistema Italia a cogliere maggiori opportunità in campo internazionale» ha concluso Sandro Frisullo, vice presidente ed ssessore allo Sviluppo Economico ed Innovazione Tecnologica della Regione Puglia

(M. Landi - dedalonews)

Articolo scritto da N176CM il 17 Lug 2008 alle 8:42 am.
Categorie: Aeronautica, Annunci - Tags: ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus