MYAIR CONVOCATA DALL’ENAC PER I DISSERVIZI DEGLI ULTIMI TEMPI

Si è svolta questa mattina (N.d.R 23/7/2008), presso la Direzione Generale dell’ENAC, una riunione con la compagnia aerea MyAir che è stata convocata dall’Ente a causa dei numerosi recenti disservizi che hanno comportato disagi a centinaia di passeggeri.

Nel prendere atto delle prime motivazioni presentate dal vettore, l’ENAC ha chiesto alla compagnia l’impegno di produrre, entro un paio di settimane, una relazione sulle azioni intraprese per prevenire disservizi come quelli verificatisi negli ultimi tre mesi; di indicare i rappresentanti della compagnia sugli scali italiani in cui opera il vettore, per le comunicazioni ai passeggeri; di informare l’Ente sulle procedure di controllo della compagnia nei confronti degli handler, le società che forniscono i servizi di assistenza a terra.

L’ENAC ha chiesto a MyAir di integrare il prospetto, presentato nel corso della riunione odierna, relativo al network e alla rotazione macchine con un prospetto che evidenzi anche la rotazione degli equipaggi, al fine di garantire maggiore flessibilità all’operativo e migliore efficienza del servizio nel momento in cui si verificano fermi di aeromobili.

I rappresentanti della compagnia, su richiesta dell’Ente, si sono impegnati a aumentare le attività relative alla corretta riprotezione dei passeggeri e a rendere gratuito il numero telefonico per i contatti da parte della clientela che ha subito disagi.

Con riferimento alle informazioni e alla riprotezione dei passeggeri, l’Ente, nelle varie direzioni territoriali, sta valutando la sussistenza di violazioni al Regolamento Comunitario numero 261 del 2004 per eventuali sanzioni al vettore.

L’ENAC continuerà a monitorare con particolare attenzione le attività di MyAir per determinare gli eventuali ulteriori interventi che l’Ente potrebbe attuare nei confronti della compagnia.

(enac-italia.it)

Articolo scritto da N176CM il 24 Lug 2008 alle 9:18 am.
Categorie: Aeronautica, Compagnie Aeree / Alleanze, Enti e Istituzioni - Tags: ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus