Archivio del Ago 2008

CANADA, ZOOM AIRLINE CHIUDE IMPROVVISAMENTE

Tempo di lettura: 1 minuto

La Zoom Airlines, compagnia aerea canadese a basso costo, ha chiuso improvvisamente i battenti per problemi economici lasciando a piedi centinaia di passeggeri.

Il caos negli aeroporti canadesi è scoppiato ieri in mattinata, quando otto voli internazionali – provenienti per lo più da scali americani, ma anche europei – sono stati annunciati con ritardi di decine di ore per ‘problemi tecnici’.

In giornata, con un comunicato ufficiale, l’azienda ha dichiarato il fallimento e ha invitato i passeggeri a volare con altre compagnie e a farsi rimborsare i soldi spesi per acquistare il biglietto con la carta di credito. Tra le motivazioni della chiusura la Zoom ha sottolineato la generale crisi economica e l’aumento del carburante, che avrebbero aggravato di 50 milioni di dollari i costi operativi dello scorso anno.

(swissinfo.ch)

Zoom

APPROFONDIMENTI:

– sito Zoom Airlines

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Cronaca - Tags:

VICENDA ALITALIA, OPINIONI ED EVENTI

Tempo di lettura: 1 minuto

Alitalia: domani Cda Atlantia

Un Cda di Atlantia e’ stato convocato per domani. Valutera’ la partecipazione del gruppo autostradale Benetton, al ‘Piano Fenice’. Secondo indiscrezioni l’ipotesi di partecipazione del gruppo Atlantia alla cordata di investitori che dara’ vita alla ‘Nuova Alitalia’ prevede un investimento intorno ai 100 milioni di euro.

——————-

Alitalia: Avia, dipendenti tritati

Dipendenti nel tritacarne mediatico per Avia; la Uilt protesta sostenendo che il sindacato viene lasciato all’oscuro. Cosi’ sull’Alitalia. La vicenda Alitalia ‘continua a soffrire di una perniciosa sovraesposizione mediatica’ e ‘nel tritacarne di queste notizie, spesso superficiali e contraddittorie, ci sono i dipendenti’ dice l’associazione assistenti di volo Avia. Per la Uilt ‘e’ giunto il momento che il governo e la futura cordata aprano un confronto’ con il sindacato.

 ——————-

Alitalia: Sdl minaccia lotta dura

Mentre la Sdl minaccia la lotta dura, la Fit Cisl rimarca che le decisioni del governo su Alitalia non sono piu’ rinviabili. La Sdl si associa nella richiesta al governo di una convocazione sottolineando l’assenza di una strategia industriale e la latitanza della politica. Per la Fit Cisl il Governo-azionista oltre a misure specifiche per Alitalia, deve approntare con immediatezza interventi di riordino dell’intero settore aereo.

(Ansa)

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Cronaca, Enti e Istituzioni, Opp. lavoro / Scioperi / Sindacale - Tags: , , ,

ALITALIA: COSTITUITA NUOVA SOCIETA’

Tempo di lettura: 1 minuto

AlitaliaSedici soci con quote paritetiche hanno fondato la societa’ presieduta da Roberto Colaninno che dara’ vita alla nuova compagnia di bandiera. Tra i 16 soci Benetton, Ligresti, Toto, Tronchetti Provera, Marcegaglia, Caltagirone, Intesa SanPaolo. Nei prossimi giorni la societa’, che si chiama Compagnia Aerea Italiana, sara’ trasformata in SpA e dotata di un Consiglio di amministrazione presieduto da Roberto Colaninno, con Rocco Sabelli amministratore delegato.

(Ansa)

APPROFONDIMENTI:

– sito Alitalia

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Cronaca - Tags:

BAHRAIN AIR ORDINA 6 AIRBUS

Tempo di lettura: 1 minuto

Bahrain AirBahrain Air ha reso noto di aver ordinato ad Airbus sei A320, con la consegna prevista in tre anni. Il valore dell’ordine è stimato attorno ai 459 milioni di dollari a prezzo di listino. La compagnia low cost del Bahrain ha iniziato i suo voli nel febbraio di quest’anno operando su Dubai.

APPROFONDIMENTI:

– sito Bahrain Air

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Cronaca - Tags: ,

AEREO RYANAIR DA LAMEZIA PER PISA DECOLLA CON 17 ORE DI RITARDO

Tempo di lettura: 2 minuti

RyanairPartito ieri alle 7.55 il volo della Ryanair che collega Lamezia con Pisa, dopo circa diciassette ore di ritardo. Il volo che avrebbe dovuto partire il giorno prima alle 14.55 era stato sospeso e il velivolo era rimasto fermo sulla pista per un incidente all’ala dell’aeromobile. Incidente accorso nel momento in cui il personale addetto e in servizio stava per sistemare la scaletta, almeno secondo quanto riferito dai dirigenti della Sacal, la società di gestione dell’aeroporto. Le ore d’attesa per i 180 passeggeri prenotati e giunti allo scalo lametino per imbarcarsi si son fatte sempre più lunghe e, molti , con il passare delle ore si sono decisi a disdire la propria prenotazione, altri se ne sono tornati a casa e altri ancora si sono sistemati negli alberghi messi a disposizione dalla Sacal che ha provveduto anche a ristorare i viaggiatori ormai rassegnati a non partire. Anche, se in un primo momento si stimava la partenza per le ore 2 del mattino . Il tutto però era condizionato all’arrivo dei tecnici che la Ryanair ha fatto arrivare da Londra con volo che era diretto a Bari e che poi ha preso la rotta per lo scalo di Lamezia. L’aereo con i tecnici è giunto a mezzanotte e si sono messi subito all’opera.
Il loro intervento per cambiare, l’ala compromessa e per rimodulare (fare il check control totale ) ha richiesto alcune ore per cui si è poi deciso di far ripartire l’aereo alle otto circa del mattino. E’ finita così l’avventura per i 180 turisti diretti a Pisa che si sono sentiti rassicurati dal personale della Ryanair e da quello della Sacal, pur se molto infastiditi del disagio che hanno dovuto, loro malgrado sopportare. Meglio un disagio che una incertezza sulla sicurezza del volo, hanno commentato, alcuni turisti che si sono imbarcati sul volo con maggiore tranquillità. Anche perchè la sicurezza del volo è in cima alle esigenze di qualunque viaggiatore che usa l’aero per spostarsi.

(lameziaweb.biz)

 

APPROFONDIMENTI:

– sito Ryanair

– sito Aeroporto di Lamezia Terme

Categoria: Aeroporti / Destinazioni, Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Cronaca - Tags: , ,

INCIDENTE MADRID: NAPOLITANO, ITALIA VICINA A POPOLO SPAGNOLO

Tempo di lettura: 1 minuto

Napolitano”La notizia del tragico incidente occorso oggi all’aeroporto di Madrid, che ha comportato un pesantissimo costo di vite umane, mi ha profondamente rattristato. In questo momento cosi’ triste l’Italia, unita al suo Paese da tradizionali vincoli di fraterna amicizia, si sente particolarmente vicina al popolo spagnolo. Con questi sentimenti, desidero esprimerLe a nome mio personale e di tutto il popolo italiano l’espressione del piu’ sentito cordoglio”. E’ quanto si legge nel messaggio inviato dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano a Sua Maesta’ il Re di Spagna Juan Carlos.

(Asca)

Categoria: Enti e Istituzioni - Tags: , ,

INCIDENTE A MD82 SPANAIR ALL’AEROPORTO DI MADRID

Tempo di lettura: 1 minuto

20/08/2008: L’MD82 della compagnia Spanair con marche “EC-HFP” diretto a Gran Canaria (volo JK5022), con a bordo 172 persone (162 passeggeri, 6 membri dell’equipaggio in servizio su quel volo più altri 4 non operativi sulla tratta), è uscito di pista all’aeroporto Barajas di Madrid in fase di decollo e si è schiantato prendendo fuoco. Secondo El Mundo potrebbero esserci più di 140 morti. L’emittente CNN+ dà notizia dell’accertamento, per ora, di circa 90 decessi. Molto negativi gli scenari prospettati da alcuni soccorritori alla testata sopra citata.

17.35 – Spanair comunica che è attivo +34 800 400 200, a disposizione per parenti e amici di persone che potrebbero essere coinvolte nel disastro.

20.30 – L’americana NTSB (National Transportation Safety Board) sta inviando a Madrid un team di propri investigatori per  collaborare nell’analisi tecnica delle cause che hanno portato alla sciagura odierna. A questi si aggiungeranno tecnici FAA, Boeing e Pratt & Whitney.

23.45 – resi noti lista passeggeri e situazione feriti

21/08/2008

15.30 – anche un italiano era a bordo del volo JK5022

 

MD80.IT desidera partecipare al cordoglio delle famiglie che hanno perso un proprio caro nell’incidente odierno

Categoria: Cronaca, Incidenti/Inconvenienti - Tags: ,

SETTEMBRE NERO PER IL TRASPORTO AEREO

Tempo di lettura: 1 minuto

ScioperoAnnunciata una raffica di scioperi nel mese di settembre e fino al 17 ottobre.

– 6 settembre
Sciopero di 4 ore del personale dell’Enav (Società italiana per l’assistenza al volo) dalle 12:00 alle 16:00 così programmato: Enav Acc Milano dalle 12:00 alle 16:00; personale Enav Saav Roma-Fiumicino dalle 12:00 alle 16:00; personale Enav Saav Milano-Malpensa dalle 12:00 alle 16:00.

– 17 settembre
Sciopero di 24 ore del personale navigante di cabina AirOne, piloti e assistenti di volo AirOne Cityliner, e del personale Sea Handling degli aeroporti di Linate e Malpensa. Sciopero di 4 ore (dalle 12:00 alle 16:00) del personale di terra di diverse compagnie aeree italiane. Sciopero di 24 ore dei piloti del Gruppo Meridiana, AirOne. Si asterranno dal lavoro dalle 12:00 alle 16:00 anche il personale delle compagnie aeree straniere in Italia aderenti a Fairo ed il personale del Gruppo Alitalia.

– 28 settembre
Incrocerà le braccia per 4 ore (dalle 12:00 alle 16:00) il personale di terra dell’Enav Acc Milano.

– 17 ottobre
Sciopero di 24 ore del personale del Gruppo Alitalia e società aeroportuali.

(Avionews)

Categoria: Annunci, Opp. lavoro / Scioperi / Sindacale - Tags:

AEREO RIMANE IMPIGLIATO NEI CAVI DELL’ALTA TENSIONE: ILLESI I DUE A BORDO

Tempo di lettura: 1 minuto

Incidente singolare e fortunamente senza gravi conseguenze quello accaduto al pilota e alla passeggera di un velivolo che si è impigliato nei fili dell’alta tensione. L’incidente è accaduto in Germania. All’origine dello schianto – forse – una manovra azzardata in fase di atterraggio. Il mezzo stava approcciando l’aeroporto di Durach, nella regione di Algovia, quando all’improvviso ha centrato la rete elettrica.

Miracolosamente illesi il pilota – un uomo di 65 anni – e la sua compagna di sventura. I due sono stati estratti sani e salvi dall’abitacolo dopo un salvataggio al cardio palma che ha visti impegnati oltre 150 soccorritori davanti all’immancabile folla di passanti e curiosi.

(Corriere del Ticino)

Categoria: Incidenti/Inconvenienti - Tags: ,

SANZIONI ENAC A EASYJET PER CANCELLAZIONE VOLO CATANIA-MILANO DI IERI

Tempo di lettura: 1 minuto

ENACCon riferimento alla cancellazione del volo Easy Jet, EZY2840, Catania Malpensa delle ore 09:55, di ieri, domenica 17 agosto, l’ENAC informa di aver avviato la procedura di sanzione nei confronti del vettore per infrazione al Regolamento comunitario 261 del 2004, la normativa in vigore che tutela i diritti dei passeggeri in caso di cancellazione e di ritardo dei voli e di negato imbarco.

L’ENAC ricorda che in caso di cancellazione del volo, il Regolamento 261 del 2004 stabilisce che il passeggero possa scegliere se farsi riproteggere dal vettore con un altro volo alternativo o chiedere il rimborso del biglietto aereo.

(Comunicato Stampa ENAC)

A319

APPROFONDIMENTI:

– sito Easyjet

– sito ENAC

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Cronaca, Enti e Istituzioni - Tags: , ,

AEROPORTO TORINO-CASELLE: EMERGENZA SU UN VOLO MERIDIANA DA PALERMO PER PARIGI

Tempo di lettura: 1 minuto

Un aereo MD-81 della compagnia aerea Meridiana, volo IG635, partito da Palermo e diretto a Parigi ha dichiarato emergenza per un avaria ad un motore nel tardo pomeriggio di sabato scorso mentre sorvolava il Piemonte. L’aereo è atterrato presso l’aeroporto di Torino-Caselle senza alcun problema per i 160 passeggeri che si trovavano a bordo, i quali hanno poi proseguito il loro viaggio nella giornata seguente riprotetti su altri voli in partenza da Torino o con il Tgv (M.C).

(Avionews)

mERIDIANA

APPROFONDIMENTI:

– sito Meridiana

Categoria: Cronaca, Incidenti/Inconvenienti - Tags: , ,

PHISHING E COMPAGNIE AEREE: OLTRE 100 MILIONI DI E-MAIL IN TUTTO IL MONDO

Tempo di lettura: 2 minuti

phishingTempo di vacanze, e i pirati informatici, che non smettono mai la loro attività, non concedono tregua neppure a chi cerca di rilassarsi con un bel viaggio in aereo, cercando di accalappiare quegli utenti che hanno acquistato dei biglietti elettronici e sono quindi più facilmente vulnerabili a questo genere di phishing.

“Chi credeva che il fenomeno del Phishing si fermasse all’attacco delle banche si sbagliava” afferma Massimo Penco, presidente dell’associazione Cittadini di Internet, che cerca di tenere sempre informati i navigatori del web delle trappole e delle insidie disseminate in rete. “Lo avevamo già affermato molti mesi fa, e i fatti continuano a darci ragione: i criminali informatici sono sempre più organizzati e continuano a setacciare il mercato alla ricerca di ogni possibilità che permetta loro di frodare i “Cittadini di Internet” con calcolata precisione. In tempo di ferie, l’interesse dei navigatori si sposta sulle vacanze e il settore diventa così appetibile”.

Per il momento, per fortuna, questo genere di frode telematica avviene solo in lingua inglese, e quindi risulta più difficile, per un internauta italiano cascare nella frode, anche se le compagnie aeree interessate sono fra le principali al mondo, e quindi nessuno di noi può dirsi realmente al sicuro. Nella lista delle compagnie aeree colpite da questo nuovo attacco di phishing, le vittime elencate sono sia le aziende più grandi al mondo sia quelle minori (American Airline, United Airlines, Delta Air Lines ecc.). I dannosi messaggi di posta elettronica, indicano un numero di biglietto elettronico nell’oggetto.

Il testo, invece, è il seguente: “Ti ringraziamo per aver usato il nostro sistema on-line per l’acquisto dei biglietti. Nel nostro sito web XXX, potrai entrare nella tua prenotazione digitando il codice XXX e la password XXX. Abbiamo addebitato sulla tua carta di credito l’importo di $ XXX. Ti ricordiamo che ogni volta che acquisterai biglietti aerei nel nostro sito web riceverai lo sconto del 10%. Inclusa in questo messaggio troverai la fattura del biglietto da te acquistato, stampala e sarai pronto per volare con noi. Cordiali saluti, nome della compagnia aerea”.

Possibile che sia così facile lasciarsi abbindolare da questo genere di messaggi, si chiederà qualcuno. Una risposta prova a darcela ancora Massimo Penco: “Come già affermato più volte, la nostra associazione (www.cittadininternet.org) ha individuato la causa di tali truffe informatiche nell’uso sempre più disinvolto dei moduli on-line senza alcun tipo di protezione sui dati personali e sensibili. Per questo, ha ideato e realizzato la campagna di sensibilizzazione www.comunicaresicuri.org.”

(pcworld.it)

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Cronaca - Tags: ,

AEROPORTO DI CATANIA: INCONVENIENTE PER VELIVOLO ALITALIA IN ATTERRAGGIO

Tempo di lettura: 1 minuto

L’Enac (Ente nazionale per l’aviazione civile) rende noto che nel pomeriggio di giovedì 14 agosto, presso l’aeroporto di Catania vi sono stati rallentamenti nelle attività a causa di un guasto sull’aeromobile MD-80 dell’Alitalia, volo AZ 1751 Fiumicino-Catania verificatosi dopo l’atterraggio.

Da una prima ricostruzione dei fatti si è trattato della rottura del cavo di comando della servo-valvola che permette la rotazione del ruotino anteriore dell’aeromobile, guasto che non ha permesso al velivolo di terminare le manovre per liberare la pista.

L’aeromobile, pertanto, fermatosi a fine pista ed impossibilitato a girare il ruotino, ha dovuto attendere di essere rimosso, cosa che ha comportato la momentanea interruzione dell’utilizzo della pista con il conseguente ritardo di alcuni voli.

A tale proposito, l’Enac informa che sta per essere completato il raccordo lato mare nello scalo catanese. Questa nuova infrastruttura renderà più agevoli le manovre in pista ed eviterà che inconvenienti come quello in oggetto si possano nuovamente verificare comportando interruzione dell’operatività.

(Avionews)

MD80 AZ

APPROFONDIMENTI:

– sito ENAC

– sito Aeroporto di Catania

Categoria: Aeroporti / Destinazioni, Cronaca, Incidenti/Inconvenienti - Tags: , , ,

EMIRATES OFFRE LA DOCCIA SUL DUBAI-NEW YORK

Tempo di lettura: 2 minuti

Shower spasUna doccia… al volo. L’ultima novità in fatto di viaggi di lusso viene dalla compagnia aerea Emirates che offrirà ai suoi passeggeri di prima classe una “doccia” rinfrescante a “soli” 6mila euro. A bordo dell’aereo, ovviamente. Da venerdì, e per la prima volta al mondo, il “servizio” sarà disponibile sul nuovo superjumbo A380 che coprirà la rotta Dubai-New York, e dal primo dicembre sarà aggiunta anche Londra. I viaggiatori (solo i 14 ammessi in prima) potranno così godere delle “Shower Spas”, due stanze da bagno, veri e propri “regni” del relax, insieme a tutta una prima classe equipaggiata con suite private con tanto di massaggiatori e uno dei più avanzati sistemi di entertainment visti a bordo. Ma c’è un solo limite a tutto questo sfarzo (e di questo gli altri 475 clienti di business e economy saranno sicuramente contenti): i passeggeri non potranno indugiare troppo sotto i getti  d’acqua.

“Le docce sono regolate da un software che consente di starci solo cinque minuti”, dichiara Tim Clark, presidente della compagnia, per permettere a tutti di usufruire del servizio. “Un sistema a semaforo consente di sapere quanto tempo rimane ancora”, continua, per evitare spiacevoli inconvenienti come quello di finire con i capelli ancora insaponati. Per il resto non dovrebbero verificarsi altri contrattempi, primo fra tutti quello di rimanere senz’acqua, visto che l’airbus ne ha a disposizione un carico addizionale di 500 chili. I clienti sono comunque invitati a non consumarla tutta. A maggior ragione se si pensa che il relax nelle Shower Spas sarà breve e “solitario”. Ciascuna doccia è stata infatti progettata per accogliere un solo “visitatore” alla volta. Il motivo? Anche se la compagnia non lo dice espressamente, evitare incontri intimi tra i passeggeri…

(affaritaliani.it)

A380 Emirates

APPROFONDIMENTI:

– sito Emirates

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Cronaca, Curiosità/Stranezze aeronautiche - Tags: , ,

L’ANPAC SU AZ: NO AI TAGLI DEL LUNGO RAGGIO

Tempo di lettura: 1 minuto

Anpac

Per Air France “Milano è un problema”. Al contrario, Lufthansa “non è interessata al resto del mercato italiano”. E’ il commento sul fronte delle possibili alleanze per Az del presidente dell’Anpac, Fabio Berti. Sia Air France che Lufthansa “hanno la forza di dare certezze ad Alitalia, danno garanzie di serietà e capacità”. Ma hanno una visione diversa del mercato italiano: “Perché Milano rimarrà sempre un problema per Air France, mentre il traffico aereo nel nord Italia interessa molto a Lufthansa, che non è invece interessata al resto del mercato”. “Se fossero vere le voci di un piano che preveda la presenza di Alitalia solo sul network italiano ed europeo, e una sostanziale assenza sul lungo raggio, i sindacati sarebbero contrari a prescindere da ogni valutazione sugli esuberi. Una alleanza deve servire a rafforzarci, non a cedere a Lufthansa, Air France o British l’unico settore ancora in grado di garantire redditività”.

(guidaviaggi.it)

APPROFONDIMENTI:

– sito Anpac

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Cronaca, Opp. lavoro / Scioperi / Sindacale - Tags: , ,