AUSTRIAN AIRLINES VERSO UNA PARTNERSHIP STRATEGICA?

Il Management Board del Gruppo Austrian Airlines, avvalendosi della consulenza di Boston Consulting Group, ha iniziato l’analisi delle opzioni strategiche a disposizione della compagnia aerea. In tale ambito sono stati anche esaminati i risultati derivanti da possibili processi di ottimizzazione interna, oltre ai risultati potenziali derivanti da partnership strategiche.
Come informa una nota diramata dalla stessa Austrian Airlines, il Management Board del Gruppo Austrian Airlines ha così recentemente presentato al Supervisory Board un rapporto contenente i seguenti risultati.
Alfred Ötsch CEO del Gruppo Austrian Airlines ha dichiarato che “dal punto di vista economico vi è una chiara raccomandazione in favore di una partnership strategica. In questo contesto fattori determinanti quali le economie di scala, le sinergie sugli acquisti, il rafforzamento delle vendite a livello internazionale e la stabilità finanziaria a lungo termine possono essere raggiunte solo attraverso un’alleanza con un partner strategico”.
“A prescindere da questo, riteniamo sia comunque necessario - ha proseguito Ötsch - implementare una serie di misure volte all’ottimizzazione interna anche se le debolezze strutturali potranno essere risolte solo attraverso una partnership. Oltre alle sinergie sul fronte delle spese e dei ricavi, l’orientamento strategico potrebbe essere di immediata rilevanza anche per un potenziale partner. La stabilità finanziaria dovrà ovviamente caratterizzare anche la compagnia partner. Una volta dato l’ordine per la privatizzazione, i passi successivi saranno intrapresi dalla proprietà”.
Una soluzione di autonomia per Austrian Airlines rimane comunque possibile. Tuttavia, a causa del difficile scenario economico, caratterizzato da alto costo del carburante, recessione economica globale e crisi nel settore dell’aviazione, questa opzione richiederebbe comunque misure drastiche, più severe di quelle necessarie per l’ottimizzazione della compagnia, che già da tempo sono state intraprese.
Queste misure dovrebbero essere introdotte e implementate in conformità con gli sviluppi del settore del trasporto aereo, e questo avrebbe conseguenze negative che sarebbero chiaramente sentite sia da Vienna, intesa sia come business location che hub.
Nei prossimi giorni anche il Supervisory Board di Österreichische Industrieholding AG (ÖIAG) si incontrerà per approfondirne i contenuti.
Peter Michaelis, Presidente del Supervisory Board di Austrian Airlines e membro del Board di ÖIAG, ha dichiarato che “la cosa più importante riscontrata durante l’incontro del Supervisory Board è che una partnership strategica con il giusto partner significa costruire sulle forze attuali; rimanere in autonomia richiederebbe l’implementazione di una serie di misure drastiche e dolorose non solo per Austrian Airlines. Sulla base di questa analisi esaustiva, e se il Supervisory Board darà il proprio nulla osta, ÖIAG consiglierà al governo di dare velocemente corso alla privatizzazione”.

(M. Amatimaggio, dedalonews.it)

AUA

APPROFONDIMENTI:

- sito Austrian Airlines

Articolo scritto da mcgyver79 il 4 Ago 2008 alle 8:01 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze, Cronaca - Tags:


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus