IL CARO-GREGGIO PESA SUI CONTI AIR FRANCE: UTILI NETTI -59%

Tempo di lettura: 1 minuto

Air FranceIl caro greggio non risparmia neanche il colosso dei cieli Air France-KLM. Nel primo trimestre fiscale dell’esercizio 2008-2009, la compagnia transalpina ha registrato un utile netto in calo del 59,4% a 168 milioni di euro, risentendo del rialzo del valore del greggio. L’utile operativo è diminuito del 43,6% a 234 milioni. I vertici della società hanno confermato che i conti del primo trimestre sono «in linea con l’obiettivo di un risultato operativo di fine anno dell’ordine di un miliardo».
Il giro d’affari della compagnia aerea è salito del 5,8% a 6,288 miliardi nel primo trimestre fiscale.
Sempre nel periodo aprile-giugno la bolletta petrolifera è stata di 1,36 miliardi di euro, in crescita rispetto a 1,09 miliardi dello stesso lasso di tempo del 2007. Per l’intero esercizio i vertici della società stimano che salirà a 5,86 miliardi.
Air France-KLM ha annunciato che vuole rafforzare il suo piano di economie Challenge 10 con 190 milioni di economie complementari, portando l’obiettivo di fine anno a 620 milioni. Nel primo trimestre sono state realizzate economie per 114 milioni.

(ilsole24ore.com)

 

APPROFONDIMENTI:

– sito Air France

Articolo scritto da mcgyver79 il 5 Ago 2008 alle 8:57 am.
Categorie: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Cronaca - Tags: , ,




Lista Commenti (1)

  1. Giorgio
    6 agosto 2008 alle 6:21 am

    E’ strana questa cosa! Su tutti i biglietti già da qualche hanno è comparsa una discussa tassa la YQ che poi tassa non è. E’ l’adeguamento carburante. Qualche malalingua vuole che l’averla piazzata li e non fra le componenti tariffarie aiuti le compagnie. Possibile che non arrivi a figurare in bilancio? E non si parla di caramelle. La YQ arrriva anche a 200 Euro ed oltre…..

Invia un Commento

Devi effettuare il log-in per inviare un commento.