FUMO IN CABINA, VOLO DELTA RIENTRA A MALPENSA

Tempo di lettura: 1 minuto

DeltaAtterraggio d’emergenza ieri mattina, domenica 10 agosto, a Malpensa. Un Boeing 767-300 con 213 passeggeri e 11 membri dell’equipaggio è rientrato all’aeroporto milanese pochi minuti dopo essere partito. Il Boeing della Delta Air Lines era appena decollato per Atlanta, in Georgia, quando il pilota ha chiesto di poter rientrare a causa del fumo che si era sprigionato in cabina. L’aereo si era staccato dalla pista alle 10.46 e alle 11 è stata dichiarata l’emergenza (nella foto di Salvatore Porcu l’aereo circondato dai mezzi dei vigili del fuoco)
I vigili del fuoco di Malpensa hanno attuato tutte le procedure del caso e quando l’aereo, alle 11.15, è atterrato sulla pista riservata alle emergenze, tutti i mezzi erano già pronti ad intervenire. Il Boieng è atterrato senza problemi, i passeggeri sono stati fatti scendere e i vigili del fuoco hanno provveduto a controllare il velivolo. In cabina solo molto condensa, ma niente che potesse impedire all’aereo di riprendere la rotta verso la destinazione: è ripartito alle 16 da Malpensa. A quanto pare a far scattare l’allarme è stata l’accensione della spia di segnalazione allarme fumo.  Il traffico aereo normale è proseguito sull’altra pista, e non si sono accumulati ritardi.

(varesenews.it)

Delta

(il momento in cui è stato scaricato il carburante, prima dell’atterraggio; foto del nostro utente “caledonian”)

 APPROFONDIMENTI:

– la discussione e le foto sul NOSTRO FORUM

– sito Delta Airlines

Articolo scritto da mcgyver79 il 11 Ago 2008 alle 8:21 am.
Categorie: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Cronaca, Incidenti/Inconvenienti - Tags: , ,




Lista Commenti (8)

  1. maurizio bielli
    20 agosto 2008 alle 7:50 pm

    Ma allora tutte le altre…::::… scie…:::::… che si vedono, praticamente tutti i santi giorni, sono dovute allo scarico dei carburanti prima di atterrare, ma quanti cazzi di aerei in difficoltà ci sono ? Meglio andare a piedi, o no? 🙂

  2. mcgyver79
    20 agosto 2008 alle 8:19 pm

    Certo che no, le scie che fuoriescono normalmente dal retro dei motori sono semplicissime scie di condensazione (o contrails che dir si voglia). Il fuel dumping mostrato sopra, come noti, avviene un po’ più vicino alle estremità alari dove sono posizionati degli ugelli preposti proprio a questa attività d’emergenza.

  3. maurizio bielli
    20 agosto 2008 alle 11:07 pm

    Forse non sono stato chiaro precedentemente. Non mi riferisco alla foto in bella mostra nel blog. Parlo in generale di tutte le…:::::_____—-scie;;;::::::_____—__– che si vedono in cielo, sono dovute alla condensa? Se è così aboliamo gli aerei perchè in alcuni giorni fanno sparire letteralmente il sole!!! Caro mcgyver79 ( non puoi metterci il mome al posto di quella strafottutissima sigla? Fai come come faccio io … nome e cognome!) o tu 6 cieco e allora la cosa mi spiace, oppure mi starai mica prendendo po’culo? Come fai a definire : “SEMPLICISSIME SCIE DI CONDENSA” la cacca che mi fanno respirare? Semplicissime un beato cazzo!. Pensaci bene , ma bene bene prima di sparare stronzate tipo la risposta di prima. Forza mgyver 79/45bis comma 13, son sicuro che puoi far di meglio…:)

  4. mcgyver79
    21 agosto 2008 alle 8:32 am

    Altro che James Tont… tu sì che le sai tutte!

    Detto questo apprezzo la tua attività di produzione di dispositivi di riduzione dell’inquinamento, che denota attenzione per l’ambiente.

    Purtroppo il discorso delle scie non potrà mai reggere, perché se è vero che in pochi secondi di fuel dumping si svuotano praticamente due ali dal carburante figurati che cisternone dovrebbe avere un aereo per spruzzare le tue chemtrails per ore e ore durante un volo.

    PS: l’oculista dice che ci vedo abbastanza bene
    PPS: la cacca la respiro solo in prossimità dei campi concimati
    PPPS: salutami il caposcout Marcianò, poi fagli notare come anche gli interventi-contro qui siano pubblicati (ovviamente se non sfociano nell’insulto); digli di imparare.

  5. mcgyver79
    21 agosto 2008 alle 8:41 am

    Altro che James Tont… tu sì che le sai tutte!

    A parte gli scherzi apprezzo la tua attività di produzione di dispositivi di riduzione dell’inquinamento, che denota attenzione per l’ambiente.

    Purtroppo il discorso delle scie non potrà mai reggere, perché se è vero che in pochi secondi di fuel dumping si svuotano praticamente due ali dal carburante figurati che cisternone dovrebbe avere un aereo per spruzzare le tue chemtrails per ore e ore durante un volo.

    PS: l’oculista dice che ci vedo abbastanza bene
    PPS: la cacca la respiro solo in prossimità dei campi concimati
    PPPS: non credi che se fosse come dite voi in un caso come la sciagura di ieri si sarebbero dovuti avere dei riscontri di queste sostanze attorno alle macerie del velivolo? Non pensi che i soccorritori avrebbero dovuto proteggersi meglio?
    PPPPS: salutami il caposcout Marcianò, poi fagli notare come anche gli interventi-contro qui sono pubblicati (ovviamente se non sfociano nell’insulto e fino a un certo punto); digli di imparare.

  6. mcgyver79
    21 agosto 2008 alle 8:54 pm

    Scusa, già che ci sei dì al caposcout che è troppo forte, cn la storia di Maria, l’emergenza e l’ora e mezza per il fuel dumping. Che l’hanno inventato a fare il fuel dumping se IN EMERGENZA deve stare un’ora e mezza per scaricare il carburante? O è un emergenza e fai in fretta oppure magari arrivi anche a destinazione in quel tempo.

    Troppo bello: emergenza –> cazzeggio –> ala rotta dopo che il carrello scende

    Ma c’è un nesso?

  7. maurizio bielli
    24 agosto 2008 alle 1:57 am

    O.k. visto che mi assicuri che non 6 cieco, la qual cosa mi fa piacere, posso non dedurre che mi stai prendendo po’u kulo? Non posso,claro!

    PUNTO 1)

    Se per caso ti fosse passato, anche solo lontanamente, per il cervello, il pensiero di volermi INTIMIDIRE facendomi sapere che sai esattamente chi sono e cosa faccio, posso assicurarti che TI SBAGLI DI GROSSO!!!!
    La prossima volta risparmiati una simil stronzata, io mi firmo con mome e cognome, per l’indirizzo non devi far altro che consultare i tuoi archivi. Bel modo di spendere i soldi dei contribuenti, al posto di controllare lestofanti e mariuoli vari ed assortiti che imperversano per lo stivale e prevenire i crimini contro la comunità, si CERCA di intimidire i cittadini che vi pagano lo stipendio. BRAVO!!! COMPLIMENTI!!!

    PUNTO 2)

    Per quanto concerne il Jeams Tont,il mio lavoro non è fare lo 007…il MIO!:)
    Per il resto mi sembrate il gruppo TNT del mitico Alan Ford, mi fate fare le stesse risate che facevo quando avevo ancora i pantaloni corti. Grazie di esistere!! Troppo spassosi..ahh
    Siccome in fondo mi 6 pure simpatico, ti do un consiglio, e pure gratis: vedi di impegnarti un pò di più nelle risposte che dai, sono sicuro che sai far di meglio, non vorrei che ti trovassi disoccupato. Da un momento all’allaltro potrebbero segarti per scarsissima credibilità.

    PUNTO 3)

    Io non ho nessun caposcout, casomai i capiscout li avrai tu.
    Abbi più ripetto per i Marcianò, dovresti mandare loro il panettone con la canonica bottiglia di moscato a Natale e la colomba con i baci perugina a Pasqua, e visto che non fai fatica ad avere informazioni….al loro compleanno una bella torta. Vanno pazzi entrambi per la pastiera napolatana ma non disdegnano la profitteroles al cioccolato bianco…insomma fai tu.
    Ficcati bene nella capoccia che senza di loro saresti disoccupato o al massimo ti ritrovavi a fare il postino o il ghisa a Quarto Oggiaro, e invece sei li al calduccio a scrivere stupidaggini e per di più anche profumatamente pagato………. con i soldi NOSTRI …tengo sempre a precisare!!

    PS.
    Dato che ci 6 salutatami gli idoli della mia giovinezza…Alan Ford, Bob Rok, Grunf, Cariatide, il N.1 e dai un bacione anche a Superciuk!!!!
    aloha mau:)

  8. mcgyver79
    24 agosto 2008 alle 7:20 am

    Più che altro sarei disoccupato se la società d’informatica che m’ha assunto non lo avesse fatto.

    E ti assicuro che se fossi pagato da qualcuno per difendere una cosa che non esiste non starei qui a risponderti ma a godermi gli introiti ai caraibi, quando ho un lavoro io lo faccio bene e senza trucchi.

    Grazie per la paternale, comunque.

    PS: il punto 3 è degno del miglior Zelig

    PPS: risposte nel merito non pervenute

Invia un Commento

Devi effettuare il log-in per inviare un commento.