SDL: I NUMERI DELLA PRODUTTIVITA’ ALITALIA

SdLCon un comunicato SdL intercategoriale rende noto di aver recapitato nei giorni scorsi a «Governo, partiti e stampa» un documento nel quale «si individuavano alcune linee di riferimento indispensabili per il rilancio di Alitalia ed al tempo stesso si dimostrava con numeri e tabelle che la produttività del personale è molto maggiore di quella delle altre compagnie europee» e lamentando che «pochi hanno ripreso tale notizia, continuando invece a fornire all’opinione pubblica informazioni del tutto false sul costo del lavoro e sulla produttività dei dipendenti Alitalia», SdL ribadisce che:«ogni dipendente del Gruppo Alitalia permette di trasportare 1375 passeggeri l’anno, tale valore corrisponde al 14% in più dei passeggeri trasportati da ogni dipendente di Iberia (1206), al 76% in più di British (782), al 93% in più di Air France - Klm (714), al 130% in più di Lufthansa - Swiss.; ogni dipendente Alitalia produce circa 295.000 euro di fatturato l’anno, i dipendenti British producono l’11,9% in meno (260.000 euro), quelli Iberia il 16,6% in meno (246.000), quelli Lufthansa il 22,4% in meno (229.000), quelli Air France il 26,4% in meno (217.000)». «Questi dati - conclude il documento - che possono essere dedotti dalla semplice lettura dei bilanci aziendali, dimostrano che il problema di Alitalia non è certo il costo del lavoro o la produttività del personale. I nuovi acquirenti, il governo e le parti politiche tengano ben presente queste informazioni, sia per formulare un Piano industriale degno di questo nome, sia per evitare che il disagio dei lavoratori si trasformi in conflitto aperto».

(P. Varriale, dedalonews.it)

APPROFONDIMENTI:

- sito SdL intercategoriale

Articolo scritto da mcgyver79 il 26 Ago 2008 alle 9:02 am.
Categorie: Cronaca, Scioperi e Sindacale - Tags: ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus