AERONAUTICA: NUOVI COMANDANTI PER 4° E 51° STORMO

CazzanigaMercoledì 3 settembre, presso il 4° Stormo di Grosseto e alla presenza del generale di divisione aerea Roberto Corsini, Comandante delle Forze da Combattimento dell’Aeronautica Militare, ha avuto luogo la cerimonia di passaggio di consegne fra il comandante uscente, colonnello pilota Vincenzo Nuzzo e il comandante subentrante, colonnello pilota Achille Cazzaniga.
Durante il periodo di comando del colonnello Nuzzo, sono stati effettuati circa 150 servizi di allarme e 40 missioni d’intercettazione addestrative, per un totale di oltre 5.500 ore di volo. Il Reparto, che da circa due anni ha in dotazione il nuovo caccia Eurofighter, insieme al 5° Stormo di Cervia (RA) e al 37° di Trapani concorre 365 giorni all’anno, 24 ore su 24, al servizio di sorveglianza dello spazio aereo nazionale. Il reparto maremmano sarà in futuro una delle due basi italiane, insieme al 36° Stormo di Gioia del Colle (BA), destinate ad assicurare la difesa aerea nazionale integrata con gli altri Paesi della NATO.

Un’attività che ha visto il 9° Gruppo impegnato, nel marzo dello scorso anno, anche in una missione reale di intercettazione di un velivolo civile Airbus in transito nello spazio aereo italiano senza le necessarie autorizzazioni. Attività intensa anche per il 20° Gruppo, che ha gestito la transizione di circa 30 piloti sull’F2000 “Typhoon”.
Sotto il profilo addestrativo-operativo, da evidenziare il primo incontro dei Comandanti di basi Eurofighter delle quattro nazioni facenti parte del Consorzio (Italia, Spagna, U.K. e Germania), la certificazione da parte dei piloti del 4° Stormo del missile aria-aria A.M.R.A.A.M. (Advanced Medium Range Air to Air Missile), i primi rischieramenti con il caccia Eurofighter in Italia e all’estero (Spring Flag – Sardegna; Esercitazione TLP - Belgio).
Numerose le autorità civili, militari, religiose in visita al reparto maremmano; di rilievo sono stati gli incontri con la Commissione Difesa del Senato della Repubblica, la Giunta Comunale di Grosseto ed il Vescovo di Grosseto, Monsignor Agostinelli.
Costante la presenza di delegazioni estere al 4° Stormo, attività questa che lo ha tenuto sotto i riflettori del “mondo aeronautico” ed ha permesso una stretta e proficua collaborazione con l’industria aeronautica nazionale. Tra le visite, da sottolineare quella del team Sicurezza Volo israeliano, degli ufficiali dell’Accademia Aeronautica Indiana, del Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica del Sud Africa e la visita del Collegio Difesa Francese.
Interessante, inoltre, lo scambio di esperienze con una delegazione di ufficiali austriaci ed inglesi, soprattutto in campo manutentivo, nell’ambito della comune attività operativa sulla linea Eurofighter. Ultimo in ordine di tempo l’incontro con una delegazione del Brasile, guidata dal Comandante Logistico della Forza Aerea carioca.

Il colonnello Nuzzo andrà a ricoprire l’incarico di capo del 2° Ufficio del 4° Reparto dello Stato Maggiore Aeronautica, ed in particolare si occuperà di seguire lo sviluppo dei programmi dei mezzi pilotati e dell’armamento aereo della Forza Armata.
Il colonnello Cazzaniga, proveniente dall’Ufficio Generale del Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, si è occupato di Pubblica Informazione e comunicazione della Forza Armata, ricoprendo l’incarico di Vice Capo Ufficio P.I.

TaricoSi è svolta giovedì 4 settembre sull’aeroporto militare di Istrana, alla presenza delle più alte Autorità militari, civili e religiose della città di Treviso, la cerimonia di passaggio di consegne del Comando del 51° Stormo, uno dei reparti di punta delle linee caccia dell’Aeronautica Militare.
Il colonnello Alberto Biavati ha ceduto dopo circa due anni il comando al colonnello Giandomenico Taricco, proveniente dal 3° Reparto dello Stato Maggiore Aeronautica. Il Colonnello Biavati andrà a breve a ricoprire l’incarico di Capo del 1° Ufficio della Direzione per Impiego del Personale Militare Aeronautica, presso Palazzo Aeronautica a Roma.
La cerimonia è stata presieduta dal Comandante delle Forze da Combattimento A.M. di Milano, generale di divisione aerea Roberto Corsini, che ha consegnato nelle mani del colonnello Taricco la gloriosa Bandiera di Guerra del 51° Stormo, decorata di medaglia d’oro e d’argento al Valor Militare.
Nel corso della cerimonia sono stati sottolineati i solidi rapporti di amicizia che legano la popolazione della Marca Trevigiana all’Aeronautica Militare, ed un particolare ringraziamento è andato ai Sindaci delle città vicine e alla stampa locale per la vicinanza e l’interesse mostrati quotidianamente per l’operato dello Stormo.

Il colonnello Taricco è nato a Torino nel 1964 ed ha frequentato il corso Centauro IV dell’Accademia Aeronautica conseguendo il brevetto di pilota militare nel 1988. Nello stesso anno è stato assegnato al 23° Gruppo Caccia del 5° Stormo di Rimini dove ha conseguito la prontezza al combattimento nel ruolo Caccia Intercettori Ognitempo (C.I.O.) su velivolo F104S/ASA. Assegnato successivamente alla 60^ Brigata Aerea di Amendola, ha svolto le mansioni di istruttore di volo sul velivolo G-91T. Nel 1993 è stato trasferito al 155° Gruppo del 50° Stormo di Piacenza dove ha operato inizialmente su velivolo Tornado IDS nel ruolo Caccia Bombardieri Ognitempo Convenzionale (CBOC) e successivamente sul Tornado ECR nel ruolo Electronic Warfare Tactical Suppression (ETS), partecipando alle operazioni NATO nella ex Jugoslavia e in Kosovo durante l’Operazione “Allied Force” nel 1999. Nel 2004 è stato assegnato al 3° Reparto dello Stato Maggiore Aeronautica dove ha svolto tra l’altro gli incarichi di Capo Ufficio Cooperazione Internazionale e Capo del 5° Ufficio Pianificazione C4ISTAR, nuova articolazione del Reparto costituita nell’ambito del processo di Trasformazione in corso nella Forza Armata. Il Col. Taricco all’attivo oltre 3200 ore di volo sui seguenti velivoli: SF260, SIAI 208, MB339A e C-D, G91T, TF104-F104, TORNADO IDS-ECR, AMX-T e AMX. E’ insignito della decorazione di Ufficiale dell’Ordine Militare d’Italia, dell’Onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, della medaglia d’oro di lunga navigazione aerea, della croce di anzianità militare, della medaglia per le operazioni ONU, delle medaglie NATO per le operazioni nella Ex-Jugoslavia e nel Kosovo. E’ sposato con la signora Maurizia ed ha due figlie, Camilla e Benedetta.

(Aeronautica Militare Italiana)

Articolo scritto da mcgyver79 il 7 Set 2008 alle 5:39 pm.
Categorie: Aeronautica, Cronaca - Tags: , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus