PROSPETTIVE NERE PER IL TRASPORTO AEREO AMERICANO

ATA

I vettori americani hanno previsto di tagliare circa 36mila posti di lavoro entro dicembre. È quanto emerge dall’ultima analisi della Air Transport Association. Le compagnie aeree stanno riducendo i voli - la capacità si abbasserà del 9% secondo le stime Ata -, di conseguenza lasceranno a casa piloti e personale di bordo. Il Labor Department ha annunciato che il tasso di disoccupazione è salito ad agosto al 6,1% dal 5,7% di luglio, infrangendo la barriera psicologica del 6%. Ad agosto la perdita di posti di lavoro nel trasporto aereo è stata di 3mila unità, ma la tendenza è di un netto peggioramento. Basti pensare che Amr, società di cui fa parte American Airlines, il maggiore vettore del Paese, ha annunciato che taglierà l’8% della propria forza lavoro, corrispondente a 6800 posti. United Airlines taglierà 7mila posti entro la fine del 2009 e Continental Airlines altri 3mila per fine anno. Delta Air Lines rinuncerà a 4mila impiegati e Northwest Airlines stima una diminuzione di 2.500 posti. Us Airways Group ha detto che rinuncerà a 2mila lavoratori.

(ttgitalia.com)

APPROFONDIMENTI:

- sito Air Transport Association

Articolo scritto da mcgyver79 il 9 Set 2008 alle 8:41 am.
Categorie: Cronaca, Opinioni - Tags: , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus