IATA, Eurocontrol e CANSO siglano accordo per l’efficienza delle rotte europee

L’Associazione internazionale del trasporto aereo,IATA, ha sottoscritto un piano di efficienza voli con EUROCONTROL e CANSO (Civil Air Navigation Services Organisation). Obiettivo del piano è rendere più efficiente la gestione del traffico aereo europeo per riuscire a risparmiare 470.000 tonnellate di carburante l’anno con un programma di lavoro semestrale. Questo significherebbe un risparmio di 390 milioni di euro e ridurrebbe le emissioni di CO2 di oltre 1,5 milioni di tonnellate.
Cinque le aree d’ intervento previste dall’ accordo. Promuovere la pianificazione dello spazio aereo en route per ottimizzare le distanze volate. E’ stata individuata una potenziale riduzione nelle distanze volate dello 0,1% , equivalente a 4 milioni di miglia nautiche annue, con la possibilità di risparmiare 20 milioni di euro all’anno. Perfezionare l’uso dello spazio aereo incrementando la collaborazione tra l’ambito civile e quello militare e realizzando un miglior coordinamento dei piani di volo. Si è individuata una potenziale riduzione nella distanza volata dello 0,7% , equivalente a 30 milioni di miglia nautiche l’anno, con risparmi potenziali di 150 milioni di euro l’anno. Migliorare le procedure in area terminal, compreso l’avvicinamento in discesa continua (Continuous Descent Approach-CDA). Applicare il CDA in almeno il 20% degli aeroporti farebbe risparmiare 100 milioni di euro all’anno. Migliorare le operazioni aeroportuali, in particolare riducendo i tempi di rullaggio. La riduzione di un minuto nei tempi di rullaggio nei 50 principali aeroporti europei farebbe risparmiare 120 milioni di euro all’anno. Migliorare la consapevolezza riguardo alle migliori procedure per risparmiare carburante.
«L’industria del trasporto aereo sta attraversando un’autentica tempesta dovuta al costo elevato del carburante e al calo della domanda. - ha commentato Giovanni Bisignani, direttore generale e amministratore delegato della IATA - Si prevede che le compagnie aeree perdano 5,2 miliardi di dollari quest’anno e altri 4,1 miliardi l’anno prossimo. Risparmiare carburante è essenziale per sopravvivere e per migliorare l’impatto ambientale».

 (di M.Landi - dedalonews.it) 

Articolo scritto da N176CM il 11 Set 2008 alle 10:25 am.
Categorie: Aeronautica, Enti e Istituzioni - Tags: , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus