Archivio del Ott 2008

ALITALIA: CAI, NON SI VA AVANTI

Tempo di lettura: 1 minuto

“A queste condizioni non si può andare avanti, per noi non c’è più trattativa”. E’ questo il commento di un portavoce di Cai. “Domani ci sara’ una riunione del cda che deciderà’ cosa fare”, ha detto il portavoce ricordando che l’accordo con i sindacati era una condizione per la presentazione dell’offerta. Per i sindacati sono “false, bugiarde, strumentali e destituite di ogni fondamento le voci” secondo cui loro “avrebbero rifiutato di sottoscrivere i contratti di lavoro”.

(Ansa)

AZ crew

(foto panorama.it)

APPROFONDIMENTI:

– sito Alitalia

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Cronaca, Opp. lavoro / Scioperi / Sindacale - Tags: , , ,

AERONAUTICA. CONFERENZA SULLA MINACCIA CBRN A PRATICA DI MARE

Tempo di lettura: 2 minuti

CSVIl 30 ottobre p.v. il Centro Sperimentale Volo (CSV) di Pratica di Mare ospiterà la conferenza dal titolo: “Tecnologie per la Sicurezza nelle Operazioni di Peacekeeping e nella Vita Quotidiana”.
Il rischio CBRN (Chimico, Biologico, Radiologico, Nucleare) rappresenta il punto focale delle nuove strategie di difesa e prevenzione a livello internazionale.
L’iniziativa ha riscosso notevole successo poiché ha favorito l’incontro di rappresentanti di tutte le Organizzazioni dello Stato, militari e non, che a diverso titolo concorrono alla gestione di una problematica – la minaccia CBRN – che è sempre più attuale e non più confinata al solo ambito militare.
La rilevanza della problematica CBRN è questione ampiamente condivisa, è chiaro che affrontare tale tipologia di minaccia significa investire in tecnologie e produrre mappature degli assetti e delle procedure civili, militari e sanitarie.
L’Aeronautica Militare effettuerà un’esercitazione per dimostrare le capacità acquisite con l’esclusiva barella A.T.I. (Aircraft Transit Isolators) per il trasporto aereo tramite velivolo C-130J di pazienti colpiti da patologie infettive altamente contagiose e diffusibili, quali ad esempio le febbri emorragiche, la SARS, il colera etc.. Il particolare “sistema di trasporto isolato” si completa con la più piccola barella S.T.I. (Stretcher Transit Isolators), in dotazione anche agli ospedali Spallanzani di Roma e Sacco di Milano, per il trasporto dei pazienti contagiosi su mezzi gommati.
La valutazione del sistema italiano di gestione della minaccia CBRN, la proposta di alcune linee di intervento e le innovazioni tecnologiche volte a contrastare e ridurre i rischi ad essa connessi sono le fondamenta sulle quali si costruirà la giornata di lavoro del 30.
All’appuntamento hanno aderito già in molti, da ogni parte d’Italia: militari di tutte le Forze Armate e Corpi Armati dello Stato, funzionari della Polizia Scientifica, membri del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, della Protezione Civile, della Croce Rossa Italiana, ma anche delegazioni di Università e rappresentanti dell’Industria del Settore CBRN.

(Comunicato Stampa Aeronautica Militare Italiana)

Categoria: Aeronautica, Enti e Istituzioni - Tags: , , ,

RADUNO MD80.IT A ROMA FIUMICINO

Tempo di lettura: 1 minuto

Lo scorso sabato, 25 Ottobre, si è svolto attorno al perimetro dell’aeroporto di Roma Fiumicino l’ennesimo raduno del nostro amato sito, cui hanno partecipato una ventina abbondante di utenti/amici del nostro forum.

A QUESTA PAGINA è possibile rileggere il report e le sensazioni  dei partecipanti, oltre che vedere le foto dell’evento.

I report e le foto di eventi precedenti sono linkati invece nell’area “I nostri raduni” di questo portale, accessibile via menù oppure direttamente seguendo QUESTO LINK.

Nella speranza che possiate essere del gruppo alla prossima occasione vi auguriamo una buona lettura/visione.

(MD80.IT Staff)

Partecipanti

(alcuni dei partecipanti al raduno, gli altri erano già “scappati”)

Categoria: Annunci - Tags: ,

ALENIA AERONAUTICA: CONTRATTO DA 130 MILIONI PER QUATTRO C-27J AL MAROCCO

Tempo di lettura: 1 minuto

C-27jNuovo successo sui mercati internazionali per il C-27J, l’aereo da trasporto tattico progettato e prodotto da Alenia Aeronautica, una società Finmeccanica. Il Ministero della Difesa del Marocco ha infatti ordinato quattro velivoli per un valore complessivo di circa 130 milioni di euro.

Con questo contratto, a cui potrebbero farne seguito altri da parte di paesi dell’aerea del Mediterraneo, salgono a 121 gli ordini per il C-27J, che si conferma come il velivolo da trasporto di maggior successo al mondo nella sua categoria.

Dopo aver ricevuto 39 ordini in Europa da parte di Italia, Grecia, Romania, Bulgaria e Lituania e 78 negli Stati Uniti da parte dell’US Army e dell’US Air Force, questo è il primo contratto per il C-27J da arte di un paese non NATO.

Il C-27J è in grado di effettuare molteplici missioni tra cui il trasporto truppe, il trasporto merci e sanitario, il lancio di materiali e di paracadutisti, la ricerca e il soccorso (SAR-Search And Rescue), ’antincendio ed il supporto alle operazioni di protezione civile.

(Comunicato Stampa Finmeccanica-Alenia Aeronautica)

APPROFONDIMENTI:

– sito Finmeccanica-Alenia Aeronautica

Categoria: Cronaca, Industria - Tags: , , ,

ALITALIA: SDL E AVIA, COSI’ NESSUN ACCORDO SU ASSUNZIONI

Tempo di lettura: 1 minuto

AZ (Foto PANORAMA.IT)Parte male il negoziato tra sindacati e la Cai sui criteri di assunzione del personale della ‘nuova Alitalia’: “Siamo agghiacciati perche’ non esiste alcuna etica aziendale ma una sorta di pulizia etnica”. Questo il giudizio del presidente dell’Avia, Antonio Divietri, che ha incontrato i giornalisti mentre e’ tuttora in corso il negoziato. E una posizione analoga e’ stata assunta anche dal sindacato dei lavoratori (Sdl) che, per bocca del coordinatore nazionale, Paolo Maras, ha detto chiaramente che “su queste basi non si va da nessuna parte”.

(AGI)

APPROFONDIMENTI:

– sito SdL

– sito Avia

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Cronaca, Opp. lavoro / Scioperi / Sindacale - Tags: , ,

COMUNICATO FIT CISL, FILT CGIL, UILTRASPORTI, UGLTRASPORTI SU CAI

Tempo di lettura: 2 minuti

Il futuro dei dipendenti del gruppo Alitalia e degli addetti del Trasporto Aereo non appare ancora chiaro; la soluzione “politica” che si è determinata al tavolo di palazzo Chigi non è in grado di dare concretezza, se non supportata da elementi strutturali indispensabili per dare il via alla nuova azienda C.A.I..

Appare ormai evidente che i ritardi e gli alibi dietro cui si trincera la società mostrano  l’inadeguatezza della stessa ad affrontare temi quali:

– la definizione e stesura dei contratti di lavoro;
– la struttura gestionale
– relazioni industriali
– start up dell’attività operativa

Queste Organizzazioni Sindacali consapevoli delle difficoltà che attanagliano la stremata realtà Alitalia, devastata da incursioni politiche, lotte intestine, scorrerie di ogni genere, perseguono con determinazione la valorizzazione del ruolo centrale dell’impresa e la tutela dei lavoratori tutti, nessuno escluso.

È su questo che nelle prossime ore il sindacato confederale si confronterà con fermezza.

L’incontro con il Commissario Straordinario Prof. Fantozzi dovrà fare chiarezza, nel metodo e nel merito, sui crediti che i lavoratori rivendicano e su cui non si accetteranno sconti di alcun genere, pronti a formalizzare istanze agli enti preposti quali INPS, Agenzia delle Entrate e ad avviare immediate azioni legali sulle trattenute effettuate in busta paga (alimenti, assicurazioni, prestiti vari…)e che non risulteranno prontamente rimesse ai destinatari .

Le riunioni sui contratti, fermi restando gli impegni di palazzo Chigi, dovranno rispettarne la lettera e lo spirito, senza fare scempio della contrattazione negoziale di riferimento. Su questo punto il Sindacato Confederale esprime inoltre forti perplessità sulla proposta di merito del contratto dei comandanti/dirigenti, che prima ancora di rappresentare un unicum giuslavoristico, penalizza la tutela dei comandanti, divide la categoria dei piloti e ne determina elementi di incertezza all’interno dell’equipaggio di condotta; su tale materia si registra un diffuso malessere nella categoria stessa ed un dissenso che cresce di ora in ora di cui bisognerà tenere conto.

Le relazioni industriali con la società C.A.I fino ad oggi inesistenti, dovranno dispiegarsi con le rappresentanze categoriali e ciò sarà possibile, con la definizione da parte di CAI della propria struttura gestionale in assoluta discontinuità con Alitalia, come tra l’altro da sempre affermato in modo solenne dai vertici C.A.I (presidente ed amministratore delegato).

La ripresa del dialogo sulla eventuale implementazione del piano industriale (si rammenta che il costo del petrolio oggi è di circa 70 dollari al barile) non appare sufficiente per una solida prospettiva e che solo un’immediata alleanza internazionale è in grado di dare.

Su questi temi il sindacato confederale rivendica trattative vere ed in tempi brevissimi, perché solo così possono trovare giustificazione i sacrifici di migliaia di lavoratori (indotto compreso) e lo sforzo economico che il Paese si è impegnato a dare ai “capitani coraggiosi”.

(Comunicato Stampa)

Timone AZ

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Opp. lavoro / Scioperi / Sindacale - Tags: ,

ALLEANZA TRA MYAIR E SKYEUROPE

Tempo di lettura: 2 minuti

MyAirFlyholding, holding di Myair.com, compagnia low cost italiana e SkyEurope Holding (quotata alla borsa di Vienna e Varsavia; simbolo SKI), holding di SkyEurope Airlines, compagnia aerea low cost slovacca, sono liete di annunciare di aver firmato un protocollo d’intesa per dare inizio immediato ad una partnership operativa tra Myair.com e SkyEurope Airlines ed esplorare un’eventuale alleanza strategica.

La partnership operativa è finalizzata a perseguire sinergie ed economie di scala nei mercati in cui entrambe le compagnie aeree attualmente operano, così come altre finalità commerciali e di comune pianificazione. Con network sostanzialmente complementari, la partnership operativa offrirà ai clienti un più esteso mercato geografico e una più ampia scelta di destinazioni a tariffe fra le più competitive nei cieli europei.

Le sinergie operative che si intendono perseguire comprendono l’impiego congiunto di aeromobili, con conseguenti ottimizzazioni anche di prestazioni, la vendita da parte di ciascuna compagnia del mercato dell’altra, condivisione di strutture e risorse presso gli aeroporti dove entrambi i vettori operano.

SkyEuropeLe due compagnie beneficeranno anche di economie di scala nel marketing, nell’acquisto congiunto di carburante cosi come nella ricerca di nuove opportunità di mercato.

Le due compagnie hanno incaricato i rispettivi consulenti finanziari di valutare se la partnership operativa possa essere ulteriormente rafforzata per mezzo di un’eventuale alleanza strategica con scambio di partecipazioni nel capitale (dietro previa approvazione degli azionisti e ottenimento di autorizzazioni amministrative, se richieste).

Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Cronaca - Tags: ,

ALITALIA: ARIA DI CRISI TRA GLI AZIONISTI DELLA CAI

Tempo di lettura: 1 minuto

AlitaliaScricchiola la cordata dei 16 soci della Cai, la Compagnia aerea italiana, la societa’ prossima proprietaria di Alitalia. Lo scrive La Stampa secondo cui a nutrire qualche dubbio sul loro coinvolgimento nell’operazione sarebbero il numero uno di Clessidra, Claudio Sposito, e l’armatore Gianluigi Aponte, a capo di Msc Crociere. Inoltre, prosegue il quotidiano torinese, qualche difficolta’ ce l’avrebbe anche il presidente di Cai, Roberto Colaninno. Difficolta’ legata soprattutto al reperimento dei fondi per l’aumento di capitale per rilevare la parte sana di Alitalia.

Parla di cordata in discussione anche il Corriere della Sera, che ribadisce i dubbi del fondo Clessidra e cita la famiglia Marcegaglia, rilevando come si stia trattando per gestire al meglio queste possibili uscite di peso. Uscite che secondo il Corriere sarebbero compensate dall’ingresso del fondatore di Technogym, Nerio Alessandri e di Francesco Micheli.

(Asca)

APPROFONDIMENTI:

– sito Alitalia

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Cronaca - Tags: , ,

ALITALIA, VIA EMENDAMENTO SALVA-MANAGER

Tempo di lettura: 2 minuti

TremontiL’emendamento ‘salva-manager’ inserito nel decreto Alitalia in Senato sara’ eliminato alla Camera. Lo affermano fonti di Governo dopo l’intervento del ministro Giulio Tremonti in aula al Senato

ALITALIA: VIA EMENDAMENTO SALVA-MANAGER O VA VIA MINISTRO ECONOMIA

”O va via l’emendamento o va via il ministro dell’Economia”: lo ha detto il ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, in aula al Senato, riferendosi ad un emendamento presentato al decreto Alitalia che permetterebbe di ‘salvare’ i manager dei recenti crack finanziari. ”Se si immagina che la linea del Governo sia quella prevista da un emendamento che prevede la riduzione della soglia penale per alcune attivita’ di amministratori si sbaglia” ha spiegato il ministro Tremonti.

”Questo emendamento e’ fuori dalla logica di questo Governo. O va via questo emendamento – ha concluso – o va via il ministro”. L’aula del Senato ha accolto le parole di Tremonti con un applauso. Il riferimento e’ ad una notizia lanciata da Report e ripresa oggi da ‘la Repubblica’ nella quale si afferma che nel decreto per l’Alitalia – varato dal Governo, approvato dal Senato e ora all’esame della alla Camera – ci sarebbe anche una norma che, estendendo la garanzie previste per commissario di Alitalia Augusto Fantozzi, di fatto avrebbe un impatto anche sui casi Cirio e Parmalat, nei quali sono coinvolti anche Callisto Tanzi, Sergio Cragnotti e Cesare Geronzi.

FINOCCHIARO; OK TREMONTI, DENUNCIAMMO SALVA-MANAGER

 ”Signor ministro, sono molto contenta della sua presa di posizione, noi ce n’eravamo accorti e abbiamo battuto molto su questo, apprezziamo le sue parole”. La capogruppo del Pd al Senato Anna Finocchiaro si rivolge cosi’ al ministro dell’Economia, che nel corso della sua informativa sul decreto varato per affrontare la crisi finanziaria internazionale ha stigmatizzato l’emendamento salva-manager introdotto al Senato nel provvedimento per Alitalia, ora all’esame della Camera. Finocchiaro ha parlato di una ”questione etica” e di una ”disparita’ inaccettabile tra soggetti pagati profumatamente e la vita di migliaia e migliaia di cittadini”. I giorni in cui si dibatteva al Senato il decreto Alitalia, l’opposizione critico’ l’emendamento salva-manager presentato direttamente in aula dai relatori Angelo Maria Cicolani e Antonio Paravia, accusando la maggioranza di voler attuare una ”amnistia mascherata”.

(Ansa)

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Cronaca, Enti e Istituzioni - Tags: , ,

DATI DI TRAFFICO CHINA AIRLINES E PROMOZIONI

Tempo di lettura: 2 minuti

China Airlines

China Airlines Italia chiude il terzo trimestre 2008 con un +65% di passeggeri trasportati da Roma rispetto allo stesso periodo gennaio-settembre del 2007. Ma il successo più evidente riguarda l’incremento del traffico business verso l’Asia, che tocca il +95% rispetto allo scorso anno. Il load factor del servizio da Roma si attesta ormai stabilmente all’80%.

Grande successo riscontra la promozione business class che la Compagnia ha lanciato il 1 settembre con tariffe spaciali valide fino al 30 Novembre 2008 (http://www.china-airlines.it/OfferteePromozioni/tabid/54/portalid/0/Default.aspx).

La Compagnia vola con numeri che superano le più ottimistiche previsioni. Crescono i passeggeri fidelizzati, che per il solo servizio da Roma contano oltre le 2000 unità. Si tratta per lo più passeggeri d’affari, che viaggiano ad una media di  8/10 voli intercontinentali l’anno verso una delle nostre destinazioni asiatiche. Evidente quindi è il grado di apprezzamento che la Compagnia riceve dalla propria clientela.

Indispensabile il grande supporto che China Airlines riceve dagli operatori di viaggio, più che mai riscontrato nei risultati numerici sopra accennati.

Le strategie China Airlines sono semplici ed efficaci: mantenere alto lo standard dei servizi offerti, perseguire politiche di innovazione costante, favorire accordi di partnership con altre Compagnie Aeree e con importanti Aziende ed Istituzioni internazionali. Tutto questo resta un imperativo al quale la Compagnia non ha intenzione di disattendere, allo scopo di garantire ai passeggeri un prodotto di qualità sempre maggiore.

Prima Compagnia aerea di Taiwan, China Airlines è l’unico collegamento diretto tra l’Italia e Taipei, da cui si possono raggiungere, con un ricchissimo network, tutte le più importanti destinazioni del Sud-Est Asiatico, l’Australia e la Nuova Zelanda. La Compagnia vanta una flotta di 67 aeromobili di ultimissima generazione, la cui età media è di 6 anni. Da Roma offre 3 voli a settimana, operati con Airbus A340. In Europa, è presente anche ad Amsterdam con un volo giornaliero diretto non-stop a Bangkok, che prosegue poi per Taipei. Da Francoforte, 5 voli diretti non-stop a Taipei. Da Vienna, altri 3 voli a settimana raggiungono Taipei via Abu Dhabi.

(Comunicato Stampa China Airlines)

APPROFONDIMENTI:

– sito China Airlines

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori - Tags:

LUFTHANSA PRESENTA IL NUOVO ORARIO INVERNALE 2008/2009

Tempo di lettura: 2 minuti

Con l’introduzione dell’orario invernale 2008/2009, Lufthansa incrementa i propri voli offrendo un network di collegamenti verso 194 destinazioni in 79 Paesi (orario invernale 2007-2008:
188 destinazioni). Rispetto allo scorso anno l’offerta è aumentata complessivamente del 2,4%; nello specifico l’incremento è dell’1,9% sulle rotte europee e del 2,7% su quelle intercontinentali.
Il nuovo orario invernale prevede un totale di 13.402 voli settimanali, con un incremento dello 0,9% rispetto allo scorso anno (inverno 2007/2008: 13.272 voli). Di questi 12.278 voli settimanali vengono operati all’interno della Germania e dell’Europa (inverno 2007/2008: 12.208 voli), mentre il numero di collegamenti a lungo raggio passa da 1.064 a 1.124. L’orario invernale 2008/2009 rimarrà in vigore da domenica 26 ottobre 2008 a sabato 28 marzo 2009.
“Nonostante le crescenti difficoltà che abbiamo dovuto affrontare negli ultimi mesi dovute alla situazione del mercato e alla concorrenza, continuiamo a garantire ai nostri clienti un’ampia offerta di collegamenti”, ha dichiarato Karl-Ulrich Garnadt, Executive Vice President Services and Human Resources, Lufthansa, Divisione Passeggeri. “Tutti i voli annuali introdotti quest’estate verso nuove destinazioni hanno incontrato il favore dei nostri clienti e, pertanto, sono stati mantenuti nell’orario invernale. Stiamo ottimizzando la nostra offerta ma non ci saranno grossi tagli operativi nella prossima stagione invernale”.
Tutte le 11 destinazioni introdotte nell’orario estivo 2008 con pianificazione annuale vengono mantenute anche nel prossimo orario invernale. Fra queste, i voli a lungo raggio per Calgary, Luanda, Malabo, Nanchino, Pune, Seattle e Shenyang, nonché i voli a corto raggio per Billund, Bristol, Cluj e Klagenfurt. L’offerta di collegamenti a lungo raggio introdotta a maggio in partenza da Düsseldorf ha riscosso successo nel mercato. Per questi voli ci sarà un normale adattamento stagionale: nell’orario invernale, infatti, il volo per Toronto sarà sostituito da un nuovo collegamento per Miami.
Da febbraio 2009, Lufthansa introdurrà progressivamente collegamenti diretti in partenza da Milano Malpensa per alcune importanti destinazioni europee quali Barcellona, Bruxelles, Budapest, Bucarest, Madrid e Parigi. Questi nuovi collegamenti, che saranno circa 150 alla settimana, sono da aggiungere all’offerta di 13.402 voli in vigore dal 26 ottobre.

(Comunicato Stampa Lufthansa)

Lufthansa

APPROFONDIMENTI :

– sito Lufthansa

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori - Tags: ,