ASSAEROPORTI: SI DIMETTE DOMENICO DI PAOLA

Assaeroporti

Domenico Di Paola, amministratore unico di Aeroporti di Puglia e dal febbraio 2006 in carica come Presidente di Assaeroporti, ha comunicato ieri alla Giunta Esecutiva la sua intenzione di lasciare il vertice dell’Associazione confindustriale rimettendo il proprio incarico con irrevocabili dimissioni formali.

Di Paola

Un comunicato spiega che «Domenico Di Paola, dopo un’attenta valutazione dello stato generale dell’assetto associativo e considerati i contraccolpi della crisi Alitalia sugli aeroporti, ha ritenuto che fosse necessario accelerare quel processo di revisione della piattaforma programmatica e strategica di Assaeroporti per un immediato rinnovamento di intenti e una maggiore coesione interna».

Durante il suo mandato, oltre al riportare nelle sedi istituzionali le problematiche relative alla mancata attuazione dei contratti di programma e all’adeguamento dei livelli tariffari, concretizzatosi poi in un emendamento del decreto mille proroghe, Di Paola ha presentato al Ministro Bianchi un Piano per il rilancio del trasporto aereo e ha portato al centro della sua piattaforma culturale la Centralità del Passeggero. Suo è lo slogan di Assaeroporti “Il Paese riparte se gli Italiani si muovono”.

Di Paola è convinto che «mai come in questo momento gli aeroporti debbano essere, insieme con gli altri attori in gioco e naturalmente le istituzioni ed il Governo, i promotori di un grande progetto di rilancio dell’intero settore per creare un sistema del trasporto aereo italiano competitivo e razionalmente organizzato che privilegi una politica per la mobilità».

La continuità operativa e di rappresentanza dell’Associazione è stata affidata al vicepresidente vicario Fulvio Cavalleri, avvocato, membro della Giunta Esecutiva di Assaeroporti.

(G. Di Bernardo, dedalonews.it)

APPROFONDIMENTI:

- sito Assaeroporti

Articolo scritto da mcgyver79 il 16 Ott 2008 alle 2:20 pm.
Categorie: Cronaca, Enti e Istituzioni - Tags: ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus