BONOMI, SEA: “BISOGNA RIVEDERE GLI ACCORDI BILATERALI”

BonomiIl presidente di Sea, Giuseppe Bonomi, chiarisce il suo pensiero sull’interminabile discussione sui diritti di volo a Malpensa: “Non ho mai dichiarato in alcuna sede che Enac fosse inadempiente per quanto riguarda le sue competenze. Enac, infatti, ha concesso le autorizzazioni provvisorie a compagnie aeree che hanno fatto richiesta di operare sui nostri scali. Altro discorso è l’avvio di trattative per la rinegoziazione degli accordi bilaterali fra stati, che è di stretta competenza del governo”. “L’autorizzazione provvisoria - prosegue Bonomi - può essere considerata uno strumento efficace per il  perfezionamento dei nuovi accordi bilaterali. Tuttavia, essendo “a tempo”, è evidente che non tutte le compagnie sono disposte ad assumersi il rischio di un investimento oneroso quale l’apertura di una rotta intercontinentale la cui operatività dipenda, di stagione in stagione, dalla discrezionalità di Enac. Se, per esempio, Emirates e Korean hanno deciso di assumersi tale rischio, ci sono molte compagnie che, in mancanza di una revisione degli accordi bilaterali, adottano una politica industriale più prudente”.

(ttgitalia.com)

Articolo scritto da mcgyver79 il 10 Nov 2008 alle 1:50 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Cronaca, Opinioni - Tags: , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus