SLOT SCADUTI, ENAC METTE A TERRA AIR ITALY

Air italyL’Enac ferma i voli di Air Italy da Linate. E a Milano si apre una guerra degli slot, le fessure o bande orarie che danno diritto ad atterrare e decollare da un aeroporto. Una contesa diversa dalla battaglia politica della Lega per liberalizzare i diritti di volo di Malpensa, ma significativa per lo sviluppo (o l’affossamento) della concorrenza nei cieli.
L’ente dell’aviazione ha comunicato l’«interdizione» alla compagnia a volare nelle tratte Linate-Napoli e Linate-Bari da oggi, lunedì 12 gennaio, «a causa della scadenza dell’autorizzazione provvisoria per l’utilizzo degli slot rilasciati dall’ente durante le festività invernali».
Air Italy ha cominciato questi voli il 23 dicembre, con un’autorizzazione valida fino a ieri. «La compagnia era stata autorizzata ad utilizzare alcuni slot disponibili, in quanto temporaneamente non utilizzati da Alitalia, per garantire i collegamenti tra Milano e Napoli e Bari durante un periodo di intenso traffico quale quello natalizio», ha precisato l’Enac.
Nella realtà le cose sembrano stare diversamente. La compagnia guidata da Giuseppe Gentile ha chiesto l’estensione dell’autorizzazione provvisoria a Linate oltre l’11 gennaio, in quanto la capacità di Linate è sottoutilizzata. Questo in seguito alla riduzione di voli, circa il 30% su tutta la rete, programmata dalla «nuova Alitalia». La compagnia, risultante dalla somma tra la polpa dell’ex vettore pubblico e Air One, decollerà il 13 gennaio con circa 670 voli al giorno, rispetto ai 1.050 fatti dai due vettori nel gennaio 2008.

(ilsole24ore.com)

APPROFONDIMENTI:

- sito Air Italy

- sito ENAC

Articolo scritto da mcgyver79 il 12 Gen 2009 alle 8:01 am.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze, Cronaca, Enti e Istituzioni - Tags: , , , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus