BATTESIMO DEGLI AEREI DI LUFTHANSA ITALIA E RICORSO PER LA LINATE-FIUMICINO

LH ItaliaPotrebbe essere l’Antitrust europea a obbligare l’Italia a riaprire alla concorrenza la Linate-Fiumicino, la rotta interna più ricca e ambita, oggi monopolizzata da Alitalia-CAI. Il vice presidente Lufthansa Italia Karl-Ulrich Garnadt ha confermato ieri di ritenere il ricorso l’unico modo perché la sua compagnia - che ieri ha battezzato “Milano” e “Varese” i primi due Airbus A319 della sua filiale italiana - possa operare dallo scalo cittadino preferito dai milanesi. Sulla necessità di concorrenza concorda pure Meridiana, che dopo essersi vista respingere in dicembre le proprie richieste dall’Antitrust italiana ha annunciato ieri l’abbandono della Linate-Fiumicino a partire da aprile. Motivo: con l’attuale coppia di voli al giorno era impossibile offrire un prodotto competitivo con l’accoppiata Alitalia-Air One. «La nostra iniziativa determinerà la creazione di un monopolio anche formale, con il 100% in mano ad Alitalia sulla Milano-Roma», ha detto l’a.d. Gianni Rossi. «Il nostro obiettivo è di evidenziare all’opinione pubblica che l’Italia, unico tra i Paesi sviluppati, ha ricostruito un sistema monopolistico di trasporto aereo sulla principale dorsale economica del Paese.»

Mayrhuber-BonomiIl battesimo dei primi due Airbus di Lufthansa Italia prelude all’inaugurazione di otto nuove rotte da lunedì prossimo. Il primo decollo sarà verso Barcellona, lanciando una compagnia che punta a 2.000 dipendenti, per oltre metà - tra cui tutti gli assistenti di volo, secondo Garnadt - in grado di parlare italiano. A sottolineare l’appoggio delle istituzioni locali, Garnadt era affiancato dall’assessore regionale Raffaele Cattaneo. Il gestore aeroportuale milanese SEA - nel quale Lufthansa ha smentito di voler prendere partecipazioni - era rappresentato dal presidente Giuseppe Bonomi mentre Letizia Moratti, che in quanto sindaco di Milano ne è il principale azionista - ha definito in un messaggio la nascita di Lufthansa Italia «un momento emozionante per lo sviluppo del territorio e del Paese». Secondo Garnadt il traffico passeggeri tra Italia e Germania negli ultimi 12 mesi è stato di 4,5 milioni di passeggeri per un valore di 680 mln di euro.
Al ricorso annunciato da Lufthansa per la mancata assegnazione degli slot su Linate plaude Assoutenti. «Il consumatore italiano si è già accorto e l’Assoutenti ha già segnalato la grave violazione della concorrenza su questa tratta», ha detto il suo presidente Mario Finzi, «ma il Governo ha emanato un decreto legge che ha di fatto tappato la bocca all’Antitrust italiana e le nostre denunce alla Commissione Europea hanno dato un esito sconcertante.» Secondo l’associazione, la Direzione Generale dell’energia e dei trasporti della Commissione UE retta dall’italiano Antonio Tajani avrebbe replicato al suo esposto sugli aspetti anticoncorrenziali della vendita Alitalia dichiarando che «L’operazione di ristrutturazione di Alitalia e l’emergere di una nuova compagnia aerea privata più piccola contribuiranno a promuovere la concorrenza con benefici sia per i passeggeri che per l’economia.»

(G. Alegi, dedalonews.it)

Articolo scritto da mcgyver79 il 29 Gen 2009 alle 2:50 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze, Cronaca - Tags: , , , , , , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus