TRASPORTO MERCI: A MALPENSA SBARCA CARGOLUX

Sarà una compagnia nazionale a tutti gli effetti la nuova Cargolux Italia che debutterà a Malpensa in aprile con un Boeing 747-400F, in diretta competizione con la ALIS di Alcide Leali che sta rilevando l’attività “tutto merci” di Alitalia. Cargolux opera da tempo su Milano, uno dei suoi cinque portali di traffico in Europa. Da aprile le merci cesseranno però di essere inviate per via di superficie in Lussemburgo per essere caricate sugli aerei, partendo invece direttamente per oltre 40 destinazioni scelte tra quelle di maggior interesse per le industrie del nord Italia.

L’iniziativa è stata presentata a Milano come partnership strategica per i servizi tutto merci dallo scalo lombardo, con il pieno supporto delle autorità regionali segnalato dalla presenza del governatore Roberto Formigoni e degli assessori alle Infrastrutture e Mobilità, Raffaele Cattaneo, e al Territorio e Urbanistica, Davide Boni.
«Cargolux Italia sta alle merci -ha detto Cattaneo spiegando il senso dell’operazione - come Lufthansa Italia sta ai passeggeri: due grandi compagnie che hanno scelto di operare su Malpensa. Questa mi sembra la miglior risposta a tutti quelli che volevano fare il funerale allo scalo varesino.»
L’insediamento a Malpensa nasce - è stato spiegato - dal ruolo della Lombardia nel trasporto merci per via aerea in Italia, pari al 29% delle esportazioni e al 42% delle importazioni per via aerea. Di conseguenza, tre dei primi quattro aeroporti per traffico merci sono Malpensa (che da solo pesa per il 48% del totale nazionale, ed è al settimo posto in Europa), Orio al Serio e Montichiari.

La nuova compagnia sarà controllata per il 40% circa da Cargolux Airlines International, che ha presentato all’ENAC la domanda per la licenza e il certificato di operatore aereo sin dal dicembre 2008. Amministratore delegato e accountable manager sarà Francesco Rebaudo, espressione del gruppo di investitori italiani raccolti nella società Italia Logistic che controllerà il capitale restante. L’investimento iniziale si aggira intorno ai 20 milioni di euro.
L’organizzazione commerciale sarà assicurata da Cargolux International, al nono posto nella graduatoria mondiale del trasporto merci in termini di tonnellate/Km trasportate grazie a una rete di quasi cento destinazioni servite con una flotta di sedici Boeing 747-400F, destinati a essere affiancati dal nuovo 747-8 a partire dal 2010. Il primo 747, battezzato “Lombardia”, sarà preso in leasing da Cargolux e potrebbe essere seguito più avanti da un secondo in caso di crescita rapida del business. Cargolux Italia avrà circa 40 dipendenti che - ha segnalato Formigoni - salgono a 200 circa con l’indotto.

(G. Alegi, dedalonews.it)

APPROFONDIMENTI:

- sito Cargolux

Articolo scritto da mcgyver79 il 25 Feb 2009 alle 10:45 am.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Compagnie Aeree / Alleanze, Cronaca - Tags: ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus