O’LEARY : BAGNI A PAGAMENTO IN FUTURO SU VELIVOLI RYANAIR

Chi nel futuro dovesse scegliere Ryanair per i suoi viaggi farà bene a controllare di avere in tasca una moneta da una sterlina prima di imbarcarsi. Il non averla potrebbe rendere la durata del viaggio molto, molto, più lunga nella percezione soggettiva, giacché Michel O’Leary, amministratore delegato del vettore, ha dichiarato in un’intervista alla televisione britannica che le toilette di bordo potrebbero presto avere una fessura per inserire le monete, osservando pure candidamente che «nessuno nella storia è mai salito a bordo di un aereo Ryanair con meno di una sterlina in tasca». L’ennesima provocazione di O’Leary non ha mancato di suscitare commenti più o meno sconcertati in tutta Europa, con Assotravel, l’associazione nazionale delle agenzie di viaggio e turismo aderenti a Confindustria, a Federturismo e a Federexport, che in una nota dichiara che «far pagare l’accesso alla toilette è una soluzione per incassare qualcosa in più, come la lotteria e i biglietti del bus ipernecessario per raggiungere la città di destinazione dallo sperduto aeroporto in cui atterrerà il cliente con il volo low cost». Shakespeare nel Riccardo III ci mostra il sovrano sconfitto nella battaglia di Bosworth pronto a barattare il suo regno per un cavallo. Speriamo in futuro di non assistere a scene di tale disperazione nel corridoio di un aereo di fronte ad una porta sbarrata, con l’offerta di banconote da 500 euro in cambio di una rondella di metallo con l’effigie di Elisabetta II.

(P.Varriale - www.dedalonews.com)

Articolo scritto da JT8D il 28 Feb 2009 alle 11:33 am.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze - Tags: , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus