SICUREZZA DEL VOLO: TUTTI I VETTORI IATA ORA SONO MEMBRI IOSA

La IATA ha annunciato oggi che tutte le 224 compagnie aeree che ne fanno parte, e che rappresentano il 93% di tutto il traffico aereo internazionale, sono iscritte nel registro IOSA (Operational Safety Audit), la certificazione della sicurezza operativa della IATA. «Oggi è un giorno memorabile per la sicurezza aerea, la nostra priorità principale. -, ha detto Giovanni Bisignani, direttore generale e amministratore delegato della IATA - Essere membro della IATA è ora sinonimo di rispetto delle migliori procedure per la sicurezza nelle compagnie aeree. Si tratta di una grande conquista e di un marchio di qualità importante per tutte le compagnie aeree IATA. E’ anche una rassicurazione per i viaggiatori di ogni parte del mondo sulla serietà dell’impegno dell’aviazione in tema di sicurezza» La certificazione IOSA è lo standard internazionale del settore per la gestione della sicurezza operativa. Il registro IOSA comprende oggi 308 compagnie aeree, 224 delle quali sono associate alla IATA.Nell’assemblea annuale generale del 2006, si stabilì che la certificazione IOSA fosse una condizione necessaria per diventare membri della IATA determinando tre fasi principali. Entro il 31 dicembre 2006, le compagnie aeree Iata dovevano completare le intese contrattuali per un audit IOSA. Entro il 31 dicembre 2007 tutti gli audit dovevano essere completati. Entro il 31 dicembre 2008, infine, tutti i risultati degli audit dovevano essere chiusi con l’iscrizione del vettore del registro IOSA. Il mancato rispetto di uno di questi termini avrebbe avuto come conseguenza la cessazione dello stato di membro della IATA con effetto a 90 giorni dopo la data stabilita.
«Soddisfare gli alti standard della IOSA rappresentava una sfida per tutte le compagnie aeree. Oggi, grazie a questo impegno, si viaggia in aereo con maggiore sicurezza» ha detto Bisignani. Il tasso globale di incidenti nel 2008 è stato di 0.81 incidenti per milione di voli (un incidente ogni 1,2 milioni di voli). Per i membri della IATA, il tasso di incidenti è stato di 0,52 per milione di partenze (un incidente ogni 1,9 milioni di voli).

(M. Landi  - www.dedalonews.com)

Articolo scritto da JT8D il 1 Apr 2009 alle 8:23 pm.
Categorie: Enti e Istituzioni - Tags: , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus