FIUMICINO “HUB” DI ALITALIA, CON NUOVI VOLI INTERCONTINENTALI

“Abbiamo una decisione importante da prendere, scegliere tra Roma e Milano; ma la capitale dev’essere il punto di riferimento principale, quindi la discussione è finita”. Le parole di Roberto Colaninno, presidente di Alitalia, chiudono la partita tra le due città come hub di riferimento del vettore. “Roma, per dimensione di mercato, vale 4 miliardi di euro - aggiunge l’a.d. Rocco Sabelli -. Il 60% del passeggeri che arriva in Italia viene a Roma, anche per bt; inoltre la Capitale ha una posizione geografica favorevole e l’aeroporto ha una capacità maggiore ed è in grado di gestire 90 movimenti all’ora”.I vertici di Alitalia hanno presentato oggi i programmi di sviluppo sull’aeroporto di Fiumicino a partire dal 2010. Nel network europeo entreranno Berlino, Praga, Zurigo, Vienna e Malaga, mentre per i voli intercontinentali sarà la volta di Los Angeles, Seul, Rio de Janeiro e Shanghai. Confermato, inoltre, lo sviluppo dei servizi sulla tratta Roma-Milano, al centro dell’attenzione per la concorrenza dell’alta velocità ferroviaria. “Quella con Adr è una partnership importante - ha sottolineato l’a.d. Rocco Sabelli -. Abbiamo raggiunto un accordo strategico quinquennale ed un impegno da parte nostra che porterà alla creazione di un terminal dedicato ad Alitalia e SkyTeam”.

(www.ttgitalia.com)

Articolo scritto da JT8D il 13 Mag 2009 alle 6:10 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Compagnie Aeree / Alleanze - Tags: , , , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus