INCIDENTE A NEW YORK: COLLISIONE TRA UN PA-32 E UN ELICOTTERO

E’ stato recuperato da poco un quarto corpo sul fondo dell’Hudson, ma non è chiaro se appartenga a uno dei cinque turisti bolognesi morti ieri a New York nella collisione in volo tra un Piper PA-32 Saratoga e un Eurocopter AS350 in servizio turistico. Nove in tutto i morti: tre sul Piper, compreso un bambino, sei sull’elicottero, tra cui i cinque italiani. Secondo le prime ricostruzioni l’AS350 sarebbe stato letteralmente investito dal PA-32 che gli avrebbe danneggiato il rotore di coda, facendolo precipitare in acqua prima che il pilota potesse tentare di controllare l’emergenza. L’Agenzia Nazionale Sicurezza Volo ha già indicato un investigatore in qualità di esperto nell’inchiesta tecnica subito aperta dal National Transportation Safety Board. L’AS350 caduto era uno dei quattro utilizzati da Liberty Helicopters, compagnia basata sull’aeroporto di Linden, nel New Jersey. Due appartengono alla versione B, monomotore, mentre gli altri due sono bimotori F1 ed N. Al momento non è chiaro quale sia stato coinvolto nell’incidente. La compagnia utilizza anche un AS365N2 Dauphin 2. Il 15 gennaio 2009 nell’Hudson era ammarato senza vittime un Airbus A320 di US Airways. Due anni fa, il 7 luglio 2007, un altro elicottero turistico era dovuto scendere in autorotazione, salvando le nove persone a bordo. L’11 ottobre 2006 un Cirrus SR20 si era schiantato contro un edificio. Sul trafficatissimo corridoio aereo sono intanto stati provvisoriamente sospesi i voli.

(G. Alegi - www.dedalonews.com)

Aggiornamento:  i velivoli coinvolti sono il Piper Pa-32R, marche N71MC, e l’elicottero Eurocopter AS350 BA, marche N401LH.

E’ stato ripescato l’elicottero, mentre il Piper è stato localizzato e si trova poco più a nord.

(Foto: www.ansa.it)

Articolo scritto da JT8D il 9 Ago 2009 alle 10:24 pm.
Categorie: Cronaca, Incidenti/Inconvenienti - Tags: , , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus