RIDOTTTO LO SCIOPERO DI VENERDI’ 23 OTTOBRE

Sarà di sole quattro ore lo sciopero del trasporto aereo indetto dai sindacati di base nell’ambito del proprio sciopero generale del 23 ottobre. Lo ha stabilito il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Altero Matteoli con un’ordinanza emessa dopo che i sindacati avevano ribadito la legittimità della proclamazione dello sciopero ai sensi della normativa. Matteoli ha motivato la propria decisione con la necessità di «attenuare la situazione di forte disagio che dovranno affrontare i cittadini.»

Dura la reazione dei sindacati : «RdB, SdL Intercategoriale e Confederazione Cobas giudicano grave ed arbitrario l’intervento del governo, mirato a calpestare l’esercizio di un diritto costituzionale per favorire gli interessi delle aziende di trasporto aereo, ed interverranno in tutte le sedi opportune per contrastarlo» . Poichè tra le motivazioni del provvedimento si legge «Prospettato per la giornata del 23 ottobre p.v. un elevato grado di adesione della forza lavoro complessivamente impiegata nel trasporto pubblico, idonea a produrre un gravissimo quanto generalizzato blocco dei servizi essenziali alternativi, e tale da impedire l’effettivo esercizio del diritto alla libera circolazione da parte dei cittadini», i sindacati commentano «lo sciopero viene compresso proprio in quanto sentito dai lavoratori e per la sua stessa natura di sciopero generale nazionale.»

(G. Alegi - www.dedalonews.com)

Articolo scritto da JT8D il 21 Ott 2009 alle 1:28 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze, Enti e Istituzioni - Tags: , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus