SARA’ IL P92 L’ADDESTRATORE DELLA FLOTTA AEROCLUB D’ITALIA

Il Consiglio Federale dell’Aeroclub d’Italia ha definito la maggior parte dei velivoli che entreranno nel proprio piano di rinnovo flotta. Aggiudicate per il momento le forniture di 18 Tecnam P 92 JS De luxe, velivoli certificati destinati all’ addestramento basico VFR, di sette P 92 Echo 100hp, destinati all’addestramento ULM e di un aliante di alte prestazioni Duo Discus XL. Lo comunica lo stesso Aeroclub d’ Italia in una circolare ai propri enti federati. Restano ancora da aggiudicare le forniture degli alianti scuola e self launching, dell’ULM idro dell’ULM autogiro. I contratti di acquisto dei velivoli aggiudicati sono in corso di definizione e saranno sottoscritti nel mese in corso. Per i tempi di consegna delle macchine, la circolare dell’ Aeroclub parla della primavera del 2010. Più dettagliate le informazioni ricevute da Tecnam. «Il contratto dovrebbe prevedere 210 giorni per la consegna dei lotti, tre da sei macchine per il P92 certificato e due lotti da 3 e 4 macchine per la versione ULM. - spiega Paolo Pascale direttore generale di Tecnam - Noi contiamo di chiudere le consegne in un tempo più breve di150 giorni». I contratti , a quanto riferisce Tecnam, oltre alla fornitura delle macchine, includeranno anche l’ assistenza e l’ addestramento. Nel contratto saranno anche definite le condizioni future per le eventuali sostituzioni dei propulsori nel corso della vita della macchina. Secondo la circolare dell’ Aeroclub d’ Italia i prezzi di acquisto, IVA esclusa, delle macchine sono, rispettivamente di 85.800 euro per i P92 certificati, 46.560, per quelli ULM e 91.500 per l’ aliante Discus.
Per quanto riguarda i club federati che intendano usufruire dei velivoli, il contratto di locazione avrà durata quinquennale e il corrispettivo complessivo sarà pari al 60% del prezzo di acquisto. I club richiedenti dovranno essere federati da almeno tre anni e in possesso del disciplinare scuola. Le graduatorie di assegnazione terranno presenti tre criteri fondamentali: l’ attività di istruzione svolta negli anni precedenti; l’attività didattica e formativa per standardizzazione a livello nazionale; e la capacità del sodalizio rispetto alle prospettive di attività didattica e a quelle di conservazione del materiale assegnato.
I club interessati possono presentare domanda all’ Aeroclub d’Italia entro il 31 gennaio 2010.

(M. Landi - www.dedalonews.com)

Articolo scritto da JT8D il 4 Nov 2009 alle 7:05 pm.
Categorie: Enti e Istituzioni, Industria - Tags: , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus