NUOVA ALITALIA: ILLUSTRATI OGGI I RISULTATI

È di 258 milioni di euro su ricavi per 2.120 mln circa la perdita operativa registrata da Alitalia-CAI dall’inizio dell’attività il 13 gennaio 2009. La cifra è il risultato di un positivo per 15 mln su 838 mln nel terzo trimestre - quello estivo, tradizionalmente più favorevole al trasporto aereo - e di una perdita di 273 mln nei primi sei mesi. Sono i dati illustrati oggi dall’a.d. Rocco Sabelli al comitato esecutivo di Alitalia presieduto da Roberto Colaninno. I numeri non sono immediatamente paragonabili con quelli della vecchia Alitalia, diversa per dimensioni e un anno fa già sotto la gestione del commissario straordinario Augusto Fantozzi. Nei primi nove mesi del 2007, ultimo anno di gestione ordinaria, la compagnia aveva guadagnato 19 mln nel trimestre e perso 146 mln nei nove mesi.
In termini di passeggeri, nei nove mesi la nuova Alitalia ha trasportato 16 milioni di passeggeri con un riempimento medio del 64%. Nell’ultimo trimestre i trasportati sono stati 6,3 mln, con un riempimento del 74%. La compagnia dichiara una quota di mercato domestico del 53% (51% nel primo semestre) e del 20% in quello internazionale (19% nel primo semestre).
Per quanto riguarda la flotta, Alitalia ha venduto quattro MD80. Il debito sulla flotta è di 904 mln, in calo di 30 mln rispetto al 30 giugno. La compagnia sta valutando l’acquisto di quattro aerei regionali da 90 posti per «cogliere - scrive Alitalia - le nuove opportunità di sviluppo dei flussi di traffico territoriali, anche attraverso accordi di co-marketing con le Regioni e i gestori aeroportuali.»Tra le altre informazioni diffuse da Alitalia spicca l’indebitamento finanziario netto di 831 mln al 30 settembre contro i 770 mln al 30 giugno. L’incremento viene spiegato con circa 56 mln di investimenti in flotta (depositi per nuovi aerei e manutenzioni) e 115 mln per la riduzione stagionale del debito per biglietti prepagati e non ancora volati nel periodo, parzialmente compensati da 54 mln di generazione di cassa della gestione. La disponibilità liquida totale era di 357 mln, contro 487 mln al 30 giugno e circa 390 a fine ottobre. È stata pagata all’amministrazione straordinaria della vecchia Alitalia la seconda rata del prezzo di acquisto, al netto di 34 mln di costi di gestione dal 1° dicembre 2008 al 12 gennaio 2009.
Sotto il profilo operativo, la puntualità media nel terzo trimestre è stata del 60% a Fiumicino e del 74% sull’intera rete, in crescita rispetto al 56% e 70% di giugno e con punte fino al 94% tra Roma e Milano nel mese di settembre. La regolarità tecnica è stata del 99,7%, pari - spiega la compagnia - alla cancellazione di meno di due voli al giorno.

(G. Alegi - www.dedalonews.com)

Articolo scritto da JT8D il 5 Nov 2009 alle 7:00 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze - Tags: , , , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus