HAITI: LA CONGESTIONE DELL’AEROPORTO RITARDA L’ARRIVO DEGLI AIUTI

L’arrivo di soccorsi per via aerea ad Haiti, sconvolta dal recente terremoto, è rallentato dalla congestione dello scalo, ove la mancanza di attrezzature impone tempi lunghi per scaricare i materiali ed è terminato il carburante per rifornire gli aerei. Molti velivoli nella giornata di ieri, impossibilitati a prender terra sul Toussaint L’Ouverture International Airport di Port au Prince, sono scesi nella contigua Repubblica Dominicana, o addirittura sono stati costretti a tornare in Florida. Nelle acque di Haiti è atteso per oggi l’arrivo della portaerei statunitense “USS Carl Vinson” (CVN-70), seguita all’inizio della prossima settimana dalla portaelicotteri “USS Bataan” (LHD-5).

(P. Varriale - www.dedalonews.com)

Articolo scritto da JT8D il 16 Gen 2010 alle 12:12 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Cronaca - Tags: , , , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus