ETICHETTE RFID PRESTO NEGLI AEROPORTI ITALIANI

Presto negli aeroporti italiani targhette intelligenti per i bagagli. Lo ha annunciato il presidente dell’ENAC, Vito Riggio, aprendo la giornata di studio sul “Innovazione e tecnologie nell’handling bagagli” di oggi a Roma. I sistemi RFID sono in sperimentazione da parte del 7% delle compagnie aeree. La sperimentazione in Italia riguarda Roma Fiumicino con Elsag e a Milano Malpensa, con la danese Lyngsoe Systems. «Speriamo che la IATA ci aiuti sulla tecnologia da adottare in via sperimentale negli scali principali di Roma e Milano. - ha detto Raggio - A giugno si farà un primo bilancio della sperimentazione avviata in alcuni aeroporti sulla tipologia di tracciabilità. Speriamo di rendere operativa la nuova tecnologia già da giugno».
«La IATA, con il suo Baggage improvement programme si è lanciata in una sfida ambiziosa di ridurre del 50% il numero dei bagagli smarriti entro il 2012. - ha sottolineato il vice presidente della Commissione UU e commissario ai Trasporti, Antonio Taiani - Nel mondo vanno persi ogni anno, in base ai dati 2008, quasi 33 milioni di bagagli, cioe’ quasi 90.000 bagagli al giorno. Ciò significa, per la sola Europa, praticamente 10.000 bagagli smarriti al giorno. A livello europeo possiamo stimare circa 6 milioni di bagagli persi ogni anno. Secondo l’ AEA, il tasso di smarrimento nell’inverno 2008/2009 e’ stato pari a 13 per 1.000 passeggeri, a fronte dei 15,5 dell’inverno precedente. Insomma, nonostante gli sforzi occorre fare di più».

(M. Landi - www.dedalonews.com)

Articolo scritto da JT8D il 1 Feb 2010 alle 8:49 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Enti e Istituzioni - Tags: , , , , , , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus