AEROPORTI ITALIANI: IL PARLAMENTO DA’ L’ALLARME SUL SISTEMA

L’Italia ha “un sistema aeroportuale diffuso ma debole, scarsamente idoneo ad affrontare le potenzialità di crescita del traffico”. Questo il risultato dell’indagine conoscitiva della commissione Trasporti della Camera presentata dal presidente della commissione, Mario Valducci. Descrivendo la realtà aeroportuale italiana, l’indagine evidenzia alcuni problemi quali l’assenza di collegamenti ferroviari e stradali con gli aeroporti o gli scarsi investimenti rispetto ai grandi scali europei. La strada da seguire, secondo l’indagine, è di puntare a rafforzare i sette grandi scali che devono essere “più grandi, più efficienti e meglio collegati alla rete ferroviaria e stradale”. Per questo servono investimenti e le risorse pubbliche non devono essere disperse in nuovi scali privi di un adeguato bacino di utenza ma concentrarsi sui 7-8 grandi scali italiani che assorbono il 70% del traffico visto che, da oggi al 2030, il numero dei passeggeri passerà dagli attuali 133 milioni a 265 milioni e, presumibilmente, la crescita si concentrerà nel Lazio e in Lombardia, le regione che ospitano gli ‘hub’ di Fiumicino e Malpensa.

(ttgitalia.com)

Articolo scritto da mcgyver79 il 17 Feb 2010 alle 4:51 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Enti e Istituzioni, Opinioni - Tags:


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus