I PIANI DI SVILUPPO DEL CATULLO DI VERONA

Diversificazione del traffico, nuove alleanze commerciali con forte apertura alla componente low cost, promozione delle rotte unitamente al patrimonio turistico del territorio: il Catullo di Verona disegna i propri driver di sviluppo per raggiungere gli obiettivi di crescita entro il 2014. L’aeroporto scaligero punta a una crescita media del 7% nei prossimi quattro anni per arrivare a un traffico di 4,5 milioni di passeggeri nel 2014. Attualmente il valore del traffico gestito dallo scalo si attesta sul valore annuo complessivo di poco superiore ai 3 milioni di transiti. Le stime d’incremento del traffico sono correlate a un ampliamento delle infrastrutture di accoglienza dei passeggeri e di movimentazioni dei vettori con un investimento complessivo di 78 milioni di euro.

(www.ttgitalia.com)

Articolo scritto da JT8D il 23 Feb 2010 alle 9:05 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni - Tags: ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus