Archivio del Mar 2010

IL DIRETTORE DELL’ICAO, KARSTEN THEIL, VISITA L’ENAV

Tempo di lettura: 1 minuto

ENAV logo

Karsten Theil, Direttore regionale dell’ICAO,  l’Agenzia autonoma dell’ONU incaricata di sviluppare i principi e le tecniche della navigazione aerea internazionale, ha visitato il Centro di Controllo d’Area di Roma Ciampino di Enav Spa.

Nel corso della visita il Direttore Generale dell’ENAV, Massimo Garbini, ha presentato la struttura operativa e illustrato le principali attività internazionali per l’evoluzione dei sistemi del controllo del traffico aereo nelle quali il service provider italiano è direttamente coinvolto, Sesar e Blu Med in particolare.

“Sono molto soddisfatto – ha dichiarato il direttore regionale ICAO Karsten Theil nel corso della sua visita all’ACC di ENAV – nel constatare che l’alto livello tecnologico di ENAV ed il respiro internazionale dei suoi programmi sono esattamente in linea con ciò in cui ICAO crede e ciò che continuamente ICAO promuove in termini di sicurezza ed efficienza”.

L’ACC di Roma Ciampino di ENAV gestisce il 65 % dello spazio aereo nazionale e, nel 2009, ha gestito circa un milione di movimenti aerei.

L’ICAO (International Civil Aviation Organization) è l’Agenzia autonoma dell’ONU incaricata di sviluppare i principi e le tecniche della navigazione aerea internazionale, delle rotte e degli aeroporti e promuovere la progettazione e lo sviluppo del trasporto aereo internazionale, rendendolo sempre più sicuro ed ordinato. Il Consiglio dell’ICAO recepisce e stabilisce gli standard e le raccomandazioni riguardanti la navigazione aerea e l’aviazione civile.

(Comunicato stampa ENAV)

APPROFONDIMENTI:

– sito ENAV

– sito ICAO

Categoria: Cronaca, Enti e Istituzioni - Tags: , , ,

ENAC SULL’EQUIPOLLENZA DEI DOCUMENTI DI IDENTITA’

Tempo di lettura: 1 minuto

FR“Con riferimento all’accordo del 7 gennaio 2010 in ambito Cisa – Comitato interministeriale per la sicurezza del trasporto aereo e degli aeroporti – nel quale Ryanair aveva accettato di riconoscere per i propri passeggeri anche le tessere modello AT/BT (tessere ministeriali) rilasciate dalla Pubblica Amministrazione, tra i documenti di riconoscimento individuati dalla normativa italiana, l’Enac (Ente nazionale aviazione civile) a seguito di articoli di stampa che, riportando presunte dichiarazioni dell’amministratore delegato della compagnia, evidenziavano possibili incongruenze in merito a quanto concordato, ha avviato una verifica sul rispetto degli accordi raggiunti.

Dalla verifica è risultato, ed è stato confermato dallo stesso vettore attraverso una lettera ufficiale, che Ryanair ha dato piena attuazione agli accordi presi nella riunione del 7 gennaio scorso e, pertanto, accetta come documento di identità anche le tessere ministeriali. Sono inoltre in corso ulteriori approfondimenti per i restanti documenti come, ad esempio, le patenti di guida.

Il presidente Vito Riggio evidenzia: ‘Con la lettera che abbiamo ricevuto da Ryanair vengono smentite le dichiarazioni avventate del suo amministratore delegato, nei confronti del quale, comunque, mantengo le azioni legali in atto'”.

(Avionews)

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Enti e Istituzioni, Opinioni - Tags: , , ,

ATTERRAGGIO D’EMERGENZA SUL BERNINA, UN FERITO

Tempo di lettura: 1 minuto

ElicotteroUn elicottero è stato costretto ieri pomeriggio ad un atterraggio d’emergenza sul versante poschiavino del passo del Bernina e uno dei tre occupanti è rimasto leggermente ferito al volto. Il velivolo era partito dall’aeroporto di Samedan, diretto a Lugano con un passeggero ticinese.

Ma le pessime condizioni meteorologiche avevano indotto intorno alle 17 il pilota ad effettuare ritorno alla base. Il repentino peggioramento atmosferico lo ha costretto a un atterraggio a una trentina di metri dalla strada del passo, ma la nebbia e la neve gli hanno fatto perdere l’orientamento. L’elicottero si è quindi inclinato e le pale hanno toccato il suolo, rompendosi. Illese due persone a bordo mentre la terza si è procurato delle escoriazioni al viso nel tentativo di abbandonare l’abitacolo.

(rsi.ch)

Categoria: Cronaca, Incidenti/Inconvenienti - Tags: , , ,