BLACK LIST: DISAPPUNTO DAI VETTORI DELLE FILIPPINE

“Le linee aeree filippine esprimono il loro disappunto in merito all’inserimento nella black list delle compagnie interdette al volo in Europa, verso la quale nessuna di esse effettua voli”. Inizia così una nota diramata dai vettori del Paese all’indomani della decisione della Ue di mettere al bando tutte le compagnie del Paese. Critiche al provvedimento vengono mosse in particolare considerando che, nonostante gli stessi rilievi siano stati fatti dall’americana Faa, questa non abbia vietato i voli sugli Usa. “La Civil Aviation Authority of the Philippines - prosegue la nota - sta operando tramite il nuovo direttore, Alfonso Cusi, alla soluzione della situazione creatasi. È stato in particolare sottolineato come le linee aeree utilizzino mezzi prodotti dai maggiori fornitori mondiali (Airbus, Boeing, Atr, Bormbardier), mentre i rilievi sono stati posti soprattutto sull’adozione di procedure di controllo riconosciute a livello internazionale”. Cusi ha già richiesto la stretta adesione alle certificazioni di controllo anche tramite l’assunzione di 47 tecnici specializzati presso il Flight Standards Inspectorate Service e “la cancellazione di tutti i voli domestici che non raggiungeranno le certificazioni richieste entro il dicembre 2010, maggiore sorveglianza dei voli internazionali”.

(www.ttgitalia.com)

Articolo scritto da JT8D il 2 Apr 2010 alle 3:03 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze, Cronaca, Enti e Istituzioni - Tags: , , , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus