GLI AEROPORTI ITALIANI CHIEDONO LO STATO DI CRISI

Gli aeroporti italiani, riuniti a Bologna oggi per la riunione convocata d’urgenza da Assaeroporti per analizzare dal punto di vista dei gestori la pesante situazione generata dalla nube vulcanica hanno proposto, unanimemente, di richiedere al Governo lo stato di crisi legato alla calamità naturale, considerata la rilevanza che il fenomeno ha assunto provocando danni all’intero sistema del trasporto aereo. Quattordici le società di gestione rappresentate nel corso della riunione, che hanno affidato a Assaeroporti la quantificazione puntuale dei danni e la richiesta al Governo, secondo una traccia comune definita a livello europeo da Aci Europe, di un incontro per esporre le urgenti richieste del sistema aeroportuale italiano e concordare le modalità attraverso le quali poter rientrare dei gravi danni economici sopportati.

(www.ttgitalia.com)

Articolo scritto da JT8D il 20 Apr 2010 alle 9:44 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Compagnie Aeree / Alleanze, Enti e Istituzioni - Tags: , , , , , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus