RITORNO ALLA NORMALITA’ PER IL 75% DEI VOLI IN EUROPA

Il 75% dei voli nei cieli d’Europa è operativo. Lo ha reso noto Eurocontrol. “Ci aspettiamo che circa 21mila voli abbiano luogo nello spazio aereo europeo - riporta una nota -; normalmente, di mercoledì, sono 28mila”. Le compagnie aeree hanno perso, nei giorni dello stop, circa 1,7 miliardi di dollari, e, secondo la Iata, i costi hanno raggiunto circa 400 milioni di dollari tra il 17 e il 19 aprile, le due giornate più critiche. La crisi, inoltre, ha colpito il 29% dell’aviazione mondiale e ha riguardato 1,2 milioni di passeggeri al giorno. I mancati voli hanno consentito alle compagnie di tagliare i costi di carburante per 110 milioni di dollari al giorno. Intanto lo spazio aereo svedese viene gradualmente riaperto al traffico: operativi tutti i 3 aeroporti di Stoccolma e quello di Goteborg. Cinque dei 16 aeroporti tedeschi sono stati riaperti: “Lo spazio aereo di Amburgo, Brema, Hannover, Berlino Tegel e Berlin Schoenefeld è ora aperto ai voli” ha reso noto l’ente per la sicurezza aerea, Dfs. Wolfgang Mayrhuber, presidente Lufthansa, ha detto che la compagnia avrà operativi 500 collegamenti, circa un terzo dell’ordinario.

(www.ttgitalia.com)

Articolo scritto da JT8D il 21 Apr 2010 alle 5:52 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Compagnie Aeree / Alleanze, Enti e Istituzioni - Tags: , , , , , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus