NUBE VULCANICA: EASA RACCOMANDA ISPEZIONI

L’Agenzia Europea per la Sicurezza dell’Aviazione (EASA) ha invitato tutti i detentori di certificati di omologazione di tipo per aerei, elicotteri e motori a turbina a sviluppare le istruzioni per garantire la sicurezza del volo in relazione al volo in zone con una moderata contaminazione vulcanica. È quanto chiede, senza obbligatorietà, il Safety Information Bulletin 2010-17 pubblicato ieri dall’EASA. Le misure comprendono ispezioni giornaliere per identificare erosioni, danni o degrado di aeromobile e motori causati dalla cenere vulcanica o dal suo accumulo, con eventuali ulteriori ispezioni in caso di necessità. Qualsiasi incontro con la cenere vulcanica o altro dato significativo deve essere segnalato alle autorità del paese di immatricolazione del velivolo e di quello nel cui spazio è avvenuto. Intanto - scrive EASA, confermando quanto già previsto dagli analisti, anche su Dedalonews - l’ICAO ha annunciato che inizierà a lavorare per stabilire i livelli di concentrazione potenzialmente pericolosi.

(G. Alegi - www.dedalonews.com)

Articolo scritto da JT8D il 24 Apr 2010 alle 11:51 am.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze, Enti e Istituzioni, Industria - Tags: , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus