IATA CHIEDE MISURE URGENTI DAI GOVERNI PER LE EMERGENZE

VulcanoLa Iata critica la gestione dell’emergenza provocata dal vulcano islandese e si appella ai Governi dei paesi europei e ai fornitori di servizi per la navigazione aerea. L’associazione chiede “procedure più precise per identificare lo spazio aereo contaminato dalle ceneri in modo da consentire un maggior numero di voli. Questo problema non scomparira’ presto - spiega Giovanni Bisignani, direttore generale e amministratore delegato dell’Associazione internazionale del trasporto aereo -. L’attuale sistema per decidere a livello europeo sulla chiusura dello spazio aereo non funziona”. Secondo la Iata ci sono alcuni esempi da seguire, come la Francia che, aggiunge Bisignani, “e’ stata capace di mantenere aperti i propri spazi aerei in modo sicuro perfezionando i dati offerti dal Vaac con una consulenza operativa per poter determinare in modo più preciso le zone di volo sicure “.

(ttgitalia.com)

APPROFONDIMENTI:

- sito Iata

Articolo scritto da mcgyver79 il 19 Mag 2010 alle 11:57 am.
Categorie: Enti e Istituzioni - Tags: , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus