ANSV: PUBBLICATA RELAZIONE INCIDENTE CANADAIR I-DPCK

L’Agenzii-dpcka Nazionale Sicurezza Volo ha pubblicato la relazione d’inchiesta sull’incidente occorso il 18 marzo 2005 a Forte dei Marmi al Canadair CL415 I-DPCK, nel quale persero la vita entrambi i piloti. L’aereo aveva urtato il cavo di guardia di una linea elettrica nel corso di un’azione antincendio reale in Alta Versilia, si era incendiato e si era schiantato pochi minuti dopo nel giardino di una casa privata. L’inchiesta ha accertato che l’aereo si era avvicinato al fronte del fuoco con una traiettoria non corretta e che i danni subiti nell’impatto lo avevano reso difficilmente controllabile. Il cavo di guardia tranciato aveva lesionato un serbatoio alare, facendo uscire combustibile che si era poi incendiato a causa delle scintille.

ANSVTra i numerosi fattori causali identificati vi sono la ridotta visibilità a causa del fumo, la poca segnalazione di tralicci e cavi sospesi per diminuirne l’impatto ambientale, la mancata attivazione dei collegamenti terra-bordo-terra che non ha permesso di segnalare all’equipaggio la presenza di ostacoli e la riduzione delle capacità operative dell’equipaggio nella fase finale del volo a causa del calore sprigionato dall’incendio a bordo. L’ANSV dedica una raccomandazione di sicurezza all’istituto del “PIC Frozen” utilizzato dalla SOREM, la società che gestisce la flotta Canadair della Protezione Civile, per ottimizzare l’impiego dei piloti durante i periodi di minor intensità operativa. Entrambi i piloti deceduti nell’incidente erano infatti “PIC Frozen”, compreso il comandante, ciò che - scrive ANSV - «potrebbe aver influito negativamente in termini di crew integration, creando peraltro zone d’ombra in termini di assunzione delle decisioni.» L’ANSV nota infine che il manuale operativo della compagnia presentava al momento dell’incidente delle «criticità» alle quali si è nel frattempo posto rimedio.

(G. Alegi, dedalonews.it)

APPROFONDIMENTI:

- sito ANSV

Articolo scritto da mcgyver79 il 26 Mag 2010 alle 1:12 pm.
Categorie: Enti e Istituzioni, Incidenti/Inconvenienti - Tags: , , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus